0.8 C
New York
giovedì, Gennaio 20, 2022
spot_img

Mare Caldo, innalzate temperature mari da anno scorso

Il progetto di Greenpeace Mare Caldo, che monitora l’aumento della temperatura del mare attraverso termometri speciali, ha evidenziato un dato allarmante sulla costa nord-occidentale dell’Isola d’Elba: le temperature medie misurate a luglio e agosto dai 20 ai 40 metri di profondità sono state di circa 1,5 gradi centigradi più alte di quelle del 2020, arrivando a valori di 18 gradi centigradi a 40 metri di profondità.

“Noi stessi durante i monitoraggi condotti per il progetto abbiamo potuto osservare un aumento di mortalità degli organismi più sensibili. Sono ormai evidenti cambiamenti significativi nella struttura e nella composizione delle comunità bentoniche negli ambienti marini sommersi, con gravi conseguenze non solo per la biodiversità marina ma anche per le economie che da essa dipendono”, dice Monica Montefalcone, ricercatrice del Distav dell’Università di Genova e responsabile scientifica del progetto Mare Caldo.

Un trend generale in Italia che si vede anche con la formazione del “medicane” – unione delle parole inglesi “mediterranean” e “hurricane” – chiamato “Apollo” che ha creato scompiglio in Sicilia, con diversi danni alla Regione.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli