18.7 C
New York
martedì, Giugno 28, 2022
spot_img

USA, Merck preme per autorizzazione pillola anti-Covid

La pillola anti-Covid sviluppata dalla casa farmaceutica statunitense Merck è stata già messa in produzione, in attesa del rilascio dell’autorizzazione del suo utilizzo da parte della Food and Drug Administration (FDA), sulla quale spinge perché venga rilasciata “il prima possibile”.

Lo studio di fase III del farmaco ha dato risultati incoraggianti, con i decessi e i ricoveri in ospedali ridotti del 50% negli adulti a rischio che presentavano sintomi del Covid-19 in forma lieve o moderata nelle fasi iniziali dell’infezione.

“La pandemia da Covid-19 richiede urgentemente nuovi opzioni terapeutiche e trattamenti – ha detto Robert M. Davis, Chief Executive Officer e presidente di MSD – Il Covid-19 è ormai una delle principali cause di morte e continua ad avere un impatto significativo sui pazienti, le loro famiglie, la società in generale nonché i sistemi sanitari in tutto il mondo”.

“Con un virus che continua a circolare in modo diffuso – sono le parole di Wendy Holman, Chief Executive Officer di Ridgeback Biotherapeutics – le opzioni terapeutiche attualmente disponibili sono esclusivamente di tipo infusionale e richiedono l’accesso alle strutture ospedaliere. Ciò fa sì che terapie antivirali che possano essere assunte a domicilio senza una ospedalizzazione del paziente rappresentano oggi un’opzione terapeutica fondamentale”.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli