15.4 C
New York
giovedì, Ottobre 21, 2021

Buy now

spot_img

F1, Audi e Porsche sempre più vicine a entrare nel 2026

Audi e Porsche sono molto vicine al debutto in Formula 1 nel 2026. Manca ancora l’ufficialità, ma ormai le insistenti voci sembrano dare conferma dell’intenzione delle due case automobilistiche tedesche del gruppo Volkswagen di entrare nella classe regina del motorsport.

Unica condizione: l’eliminazione della Motor Generator Unit-Heat (MGU-H) dalle power unit che alimentano le vetture, a cui i maggiori motoristi del campionato, tra i quali Mercedes e Ferrari, sarebbero disposti a sottostare per rinfoltire una griglia in crisi negli ultimi anni, soprattutto dopo l’abbandono di Marussia/Manor, HRT e Caterham, alle quali rischia di aggiungersi nel lungo periodo la Haas, che deve la sua salvezza solo agli ingenti capitali portati da Dmitry Mazepin, proprietario della grande industria chimica russa Uralchem che ha imposto suo figlio Nikita come secondo pilota a fianco di Mick Schumacher.

Si tratterebbe dunque di un cambiamento radicale per i propulsori, che vedrebbero la loro parte elettrica arrivare a 475 CV di potenza, avvicinando sempre più la Formula 1 a quell’elettrificazione totale a cui si aspira verosimilmente entro il 2050, anno prefissato dall’Accordo di Parigi per il raggiungimento della carbon neutrality.

Un’ipotesi motoristica e tecnologica che farà sicuramente gola ad Audi e Porsche, che da anni sono al lavoro su soluzioni di mobilità alternativa – sperimentate ampiamente in altri campionati come quello Endurance e la Formula E –, e che grazie a una rivoluzione regolamentare simile potrebbero trovare spazio anche in Formula 1.

Foto Volkswagen

AGC/SP

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
2,990FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles