-1.7 C
New York
giovedì, Gennaio 27, 2022
spot_img

GB:distributori a secco per mancanza di autisti

“La nostra catena di approvvigionamento è stata colpita dalla carenza di autisti in tutto il Regno Unito ed è stata esacerbata dalla chiusura temporanea del nostro terminale di distribuzione di carburante di Hemel Hempstead la scorsa settimana a causa dei necessari isolamenti Covid-19 tra il personale. Il terminale sta ora funzionando di nuovo normalmente”: con queste parole, la BP ha annunciato il 21 luglio la mancanza di rifornimento di alcuni distributori di carburante.

La crisi di approvvigionamento riguarda anche i supermercati ormai da qualche settimana . La causa è causata anche dalla Brexit (che ostacola l’arrivo di autisti immigrati) oltre che della  dalla pandemia.

Un altro segnale preoccupante viene dalla raccolta dei rifiuti urbani, che è rallentata in alcune città importanti, come Tonbridge & Malling, Southampton, Havant, South Oxfordshire, Vale of White Horse e Arun.

Nel frattempo BP riuscirà  a rifornire tutte le stazioni di servizio, ma il Regno Unito  non risolverà in breve tempo il problema. Questo nonostante le misure d’emergenza dell Governo, come l’allungamento dei tempi di guida giornalieri e l’accelerazione degli esami di guida per conseguire le patenti superiori.

L’associazione degli autotrasportatori RHA chiede misure più incisive, come allargare le maglie dell’immigrazione, che si sono chiuse con la Brexit. Questa emergenza sta provocando un aumento delle retribuzioni degli autisti, ma non potrebbe bastare per attrarre i giovani a una professione ritenuta anche in Gran Bretagna impegnativa, faticosa e con una scarsa immagine sociale.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli