Pechino, 22 lug. – Sono almeno 33 i morti e 8 i dispersi a causa delle inondazioni causate dalle forti piogge nella provincia dell’Henan, nella Cina centrale, secondo quanto riportato dalla stampa locale.

Il quotidiano statale Global Times ha indicato che circa 376.000 persone sono state evacuate, mentre la televisione di stato CGTN ha sottolineato che, dallo scorso 16 luglio, più di 3 milioni di persone sono state colpite dalle piogge torrenziali. Finora la citta’ piu’ colpita era stata il capoluogo di provincia, Zhengzhou, che secondo la stampa locale sta gradualmente tornando alla normalità.

Ma le città più piccole e le aree rurali della provincia di Henan continuano a subire abbondanti piogge che potrebbero raggiungere i 100 millimetri nelle prossime ore. La cittadina di Anyang, ad esempio, ha chiesto a tutti i lavoratori non soccorritori di restare a casa e ha sospeso la rete dei trasporti pubblici.

Martedi scorso, acquazzoni di intensità senza precedenti nella zona hanno costretto all’evacuazione di circa 10.000 persone nella città di Zhengzhou, da dove sono arrivate immagini sconvolgenti di viali trasformati in fiumi che hanno trascinato veicoli e persone o vagoni della metropolitana con passeggeri all’interno semi sommersi dall’acqua. 

Foto 3Bmeteo

AGC GreenCom 22 Luglio 2021 10:15