I circa 25mila punti di ricarica in 2.700 stazioni nel mondo della rete Supercharger sono uno dei punti di forza di Tesla, ed entro la fine dell’anno saranno usufruibili anche dalle auto elettriche di altre marche.

Elon Musk vuole dunque aprirsi pure ai suoi concorrenti diretti, in uno scenario di crescente utilizzo di mezzi di trasporto alimentati da fonti alternative. Supercharger, tuttavia, può contare al momento solo pochi punti di ricarica di ultima generazione, la cosiddetta V3 capace di offrire la ricarica rapida fino a 250 kW. In più, i connettori Supercharger hanno una specifica presa, adatta solo alle auto Tesla, e le stazioni americane non seguono ancora lo standard CCS, come invece succede in Europa.

Foto Tesla

AGC GreenCom 21 Luglio 2021 20:01