Ecolamp, consorzio senza scopo di lucro fondato nel 2004 che gestisce il corretto riciclo dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE) in Italia, ha trattato sul territorio nazionale nel primo semestre del 2021 1.800 tonnellate di RAEE, di cui 903 di piccoli elettrodomestici, elettronica di consumo e apparecchi di illuminazione giunti a fine vita (raggruppamento R4) e 897 di sorgenti luminose esauste (raggruppamento R5). Si tratta di un incremento del 12% rispetto allo stesso periodo del 2020, anche a causa del lockdown che ha diminuito la raccolta.

La Regione che registra il maggior numero di tonnellate di RAEE riciclate è la Lombardia (206), seguita dal Veneto (108) e dal Lazio (93), mentre le tre città più “virtuose” sono Milano con 63 tonnellate, Roma con 46 e Latina con 41.

“L’obiettivo per i prossimi mesi è di continuare a crescere nella quantità e qualità della raccolta, anche grazie alle campagne di comunicazione e informazione del consorzio, verso cittadini sempre più sensibili e consapevoli. Auspichiamo inoltre che gli investimenti previsti dal piano nazionale di ripresa e resilienza nell’ambito delle filiere del riciclo possano favorire e sostenere il percorso dal Paese nel raggiungimento degli obiettivi di recupero dei RAEE”, sono le parole di Fabrizio D’Amico, direttore generale di Ecolamp.

Foto Ecolamp

AGC GreenCom 21 Luglio 2021 18:29