Il costruttore navale sudcoreano Samsung Heavy Industries (SHI) ha annunciato l’intenzione di entrare nel mercato delle energie rinnovabili su larga scala  con lo sviluppo di una turbina eolica galleggiante. 

Il costruttore navale ha ricevuto un’Approvazione in Principio (AiP) dalla società di classificazione DNV per il suo Tri-Star Float, un galleggiante eolico offshore da 9,5 MW.

SHI spera che la sua tecnologia a turbina sarà selezionata per il progetto eolico galleggiante Donghae 1 da 200 MW al largo di Ulsan, Corea del Sud, nel Mare Orientale vicino al giacimento di gas naturale Donghae gestito da KNOC.

Il progetto è sviluppato da un consorzio che coinvolge Korea National Oil Corporation, Korea East-West Power (EWP) ed Equinor con inizio della costruzione previsto nel 2022, con possibile avvio della produzione di energia nel 2024.

SHI ha affermato che il design compatto delle turbine galleggianti aiuterà ad abbreviare il periodo di costruzione, riducendo il tempo dalla progettazione e costruzione all’installazione, confermato che sta lavorando al progetto  da ottobre 2020 e ha recentemente completato i test del modello di serbatoio dell’acqua presso il Korea Research Institute of Ships & Ocean Engineering (KRISO).

“Il galleggiante offshore ci consentirà di fare incursioni nel settore delle energie rinnovabili utilizzando la nostra capacità di costruire impianti offshore su larga scala. Speriamo che il nostro sviluppo sia in linea con la politica del Green New Deal del governo”, ha affermato Wang K. Lee, vicepresidente della divisione commerciale offshore di SHI.

Foto SHI wikimapia

AGC GreenCom 20 Luglio 2021 13:32