A Caminia di Staletti, nota località turistica sulla costa jonica del Catanzarese, è iniziata poco fa la demolizione di una decina di villette, sequestrate dai carabinieri e dalla Guardia costiera lo scorso dicembre nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Catanzaro.

Secondo la magistratura, le villette sono abusive perchè costruite sul demanio marittimo. Sulla vicenda nei mesi scorsi si è innescata anche una forte polemica tra il Comune di Staletti’, che ha emesso l’ordinanza di sgombero dei fabbricati, e i proprietari delle casette, con vari ricorsi al Tar, che alla fine ha dato il via libera alle demolizioni.

Alle operazioni  sono presenti, oltre alla ditta incaricata della demolizione, rappresentanti della Procura, delle forze dell’ordine, il sindaco di Staletti’, Alfonso Mercurio, e l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio.

“L’abusivismo – ha detto De Caprio parlando con i giornalisti – e’ un male che va combattuto, e oggi qui c’e’ la Calabria che ci piace, quella dei cittadini, delle famiglie, di chi vuole lottare onero certi fenomeni”. 

Foto villette GdF

AGC GreenCom 20 Luglio 2021 12:54