La britannica Sse Thermal la compagnia petrolifera e del gas norvegese Equinor stanno sviluppando piani per immagazzinare idrogeno (H2) nel loro sito di stoccaggio di gas nell’East Yorkshire, in Gran Bretagna.

Il sito, chiamato Aldbrough, consiste di nove caverne sotterranee che verrebbero convertite per immagazzinare idrogeno. Il progetto, che dovrebbe essere completato entro il 2028, potrebbe richiedere la realizzazione di ulteriori caverne.

L’idrogeno gassoso prodotto dai combustibili fossili è stato immagazzinato nel sottosuolo nelle caverne per molti anni. Il sito verrebbe utilizzato per immagazzinare idrogeno dalla regione di Humber, dove e’ in fase di sviluppo un hub di idrogeno a basse emissioni di carbonio. L’idrogeno sarà utilizzato per i mercati del riscaldamento, delle forniture energetiche industriali e dei trasporti dalla fine degli anni nei prossimi anni.

Stephen Wheeler, amministratore delegato di Sse Thermal, ha affermato: “Fornendo capacita’ di stoccaggio dell’idrogeno su larga scala, possiamo utilizzare l’idrogeno per decarbonizzare la produzione di energia, nonche’ l’industria pesante, il riscaldamento, i trasporti e altri settori difficili da raggiungere, salvaguardando e creando posti di lavoro e investimenti cruciali in tutta la regione”.

Nella foto la sede centrale di SSE

agc//GL

AGC GreenCom 17 Luglio 2021 8:45