15.9 C
New York
lunedì, Ottobre 25, 2021

Buy now

spot_img

Legambiente, Lago d’Iseo supera monitoraggio della Goletta

La Goletta dei Laghi, usata per la campagna di controllo delle acque di Legambiente, ha monitorato quest’anno otto punti sulle sponde del Lago d’Iseo, quattro su quella bergamasca e quattro su quella bresciana, per rilevarne i parametri microbiologici (Enterococchi intestinali, Escherichia coli), dei quali basterebbe uno fuori norma per essere considerati “inquinanti” ai sensi della normativa sulle acque di balneazione vigente in Italia (Dlgs 116/2008 e decreto attuativo del 30 marzo 2010), due per essere definiti “fortemente inquinati”. I controlli hanno sottolineato come tutte e otto le parti esaminate abbiano passato l’esame.

La campagna presenta come partner principali Conou, Consorzio Nazionale degli Oli Minerali Usati, e Novamont, azienda leader a livello internazionale nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals, e nel ruolo di media partner “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente.

“’Si conferma anche quest’anno il trend positivo dei punti monitorati da Goletta dei Laghi – è quanto dice Massimo Rota, presidente del circolo Alto Sebino di Castro, nella bergamasca – abbiamo fatto bene, in tutti questi anni, ad insistere affinché il tema della qualità delle acque fosse assunto come uno dei più urgenti per la salvaguardia del lago. Continueremo nella nostra opera di monitoraggio che, unitamente alla pressione esercitata dai Comuni del Sebino, può davvero aiutare quel percorso di risanamento delle acque di cui il lago ha bisogno per essere attrattivo”.

Tuttavia secondo Dario Balotta, presidente circolo Basso Sebino di Sulzano “restano aperte le criticità infrastrutturali derivanti dalla presenza dei numerosi sfioratori di piena dei comuni rivieraschi che provocano scarichi anche inquinanti vicino alle rive. La ristrutturazione della rete fognaria dei comuni rivieraschi, tra cui spicca negativamente Sulzano, è una priorità per evitare perdite di acqua contaminate a lago”.

Foto Legambiente

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
2,991FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles