La nuova estensione della Northern Line è la prima grande estensione a Londra della metropolitana di questo secolo e dovrebbe essere aperta in autunno ai passeggeri con un servizio di punta di 12 treni all’ora entro la metà del 2022.

Il Northern Line Extension ha raggiunto un importante traguardo con l’inizio delle operazioni

di prova sulla nuova ferrovia a doppio tunnel di tre chilometri tra Kennington e la Battersea Power Station, via Nine Elms.

Transport for London (TfL) afferma che ora gestisce i treni della Northern Line attraverso i nuovi tunnel ogni fine settimana per consentire alla ferrovia e ai sistemi di supporto, di essere gestiti al meglio del servizio operativo.

Il prolungamento dovrebbe essere aperta in autunno, poiché la capitale del Regno Unito sha necessità di ricostruire dopo la pandemia di COVID-19. Quattro treni all’ora sono attualmente in fase di estensione nei fine settimana come parte delle operazioni di prova. Una volta completato il prolungamento  ci sarà un servizio iniziale di punta di sei treni all’ora, che aumenterà a 12 treni all’ora entro la metà del 2022. Ci saranno cinque treni all’ora durante le ore non di punta, raddoppiando a 10.

Durante questo periodo di prova, TfL afferma che il personale operativo e di manutenzione sta testando tutti i sistemi necessari per mantenere in funzione l’estensione e gli attuali macchinisti della linea Northern completeranno la formazione operativa sulla rotta. Entro la fine dell’estate, circa 100 membri del personale della stazione intraprenderanno un percorso di  formazione per acquisire familiarità con le due nuove stazioni senza gradini di Nine Elms e Battersea Power Station.

Prima dell’apertura saranno inoltre completate una serie di esercitazioni pratiche con il personale TfL, comprese le evacuazioni di emergenza di prova e per testare le procedure di sicurezza. Ascensori, scale mobili e biglietterie automatiche sono tutti in funzione sia nelle nuove stazioni che nei test finali che si concluderanno  nelle prossime settimane.

“L’inizio delle operazioni di prova sull’estensione della Northern Line segna un’importante pietra miliare nel progetto ed è davvero emozionante vedere l’addestramento finale e i test in corso”, ha affermato Heidi Alexander, vicesindaco con della ai trasporti.

“Quando l’estensione verrà aperta quest’autunno, farà una vera differenza per i collegamenti di trasporto a sud del fiume, sostenendo migliaia di nuovi posti di lavoro, la residenzialità stimolando la ripresa di Londra”.

“L’inizio delle operazioni di prova sull’estensione della Northern Line significa che ora stiamo facendo il conto alla rovescia per l’apertura del primo grande prolungamento della metropolitana di questo secolo”, ha aggiunto Stuart Harvey, direttore dei grandi progetti di TfL.

“È stato uno sforzo di collaborazione raggiungere questo traguardo e abbiamo lavorato a stretto contatto con fornitori e parti interessate per fare progressi sul progetto, nonostante la sfida della pandemia. Abbiamo eseguito treni di prova isolati sulla nuova linea dalla fine del 2020, ma la riuscita integrazione del suo software e del segnalamento con il resto della linea del Nord significa che le prove per testare la sicurezza e l’affidabilità possono iniziare. È un periodo impegnativo poiché formeremo anche i conducenti e il personale della stazione in modo che siano pronti ad accogliere i nostri primi clienti”.

L’estensione della Northern Line è un fattore chiave per la ripresa con 25.000 nuovi posti di lavoro e più di 20.000 nuove abitazioni. Il progetto stesso ha anche dato impulso all’economia del Regno Unito, fornendo quasi 1.000 posti di lavoro, inclusi 79 apprendistati.

Nella foto i lavori in corso

AGC GreenCom 11 Luglio 2021 10:15