La rete europea delle Polizie stradali ha annunciato la data della terza settimana della campagna Truck & Bus, quando centinaia di pattuglie di tutta Europa si dedicheranno ai controlli su strada di veicoli industriali e autobus da lunedì 19 a domenica 25 luglio 2021.

Roadpol ha anche comunicato i risultati della campagna precedente, che si è svolta dal 10 al 16 maggio 2021, durante la quale le gli agenti hanno fermato e controllato 187.308 camion e 43.389 autobus in diciotto Paesi europei, rilevando 33.400 violazioni sui veicoli industriali e 3138 sugli autobus.

Secondo le rilevazioni di Roadpol, la maggior parte delle violazioni nei veicoli industriali riguarda li limiti di velocità, seguite dalle infrazione tecniche (2422 casi) e dal mancato uso delle cinture di sicurezza (3187 casi).

La violazione delle norme sui tempi di guida e di riposo resta rilevante, con 5566 camion scoperti in flagrante a superare i tempi di guida in 4039 casi risultavano irregolarità nella gestione del cronotachigrafo, con 359 vere e proprie manipolazioni, fenomeno che mostra un continuo aumento. Gli agenti hanno anche trovato 146 autisti sotto l’influenza dell’alcol e 22 sotto quella di sostanze stupefacenti.

Per quanto riguarda i veicoli, in 2554 casi la Polizia ha scoperto gravi difetti, mentre 1319 camion erano in sovraccarico. E sempre a proposito del carico, su 908 veicoli il fissaggio non era in regola. Il tre percento di tutte le infrazioni riguardava automezzi che trasportavano merci pericolose in regime Adr (ossia 186 casi). Complessivamente, il tasso di violazione dei veicoli industriali è stato del 20,18%, ossia un veicolo su cinque fermati. In 1118 casi, i veicoli industriali non hanno potuto proseguire il viaggio fino al ripristino dell’automezzo.

Fonte Trasportoeuropa

AGC GreenCom 11 Luglio 2021 16:28