La società Novaris basa un elicottero all’Aeroporto di Genova per collegare lo scalo al resto della Liguria, alla Costa Azzurra e alle principali mete turistiche del nord e centro Italia. Intanto nel 2021 i passeggeri dei voli privati al “Cristoforo Colombo” crescono del 20% rispetto al 2019. E l’elicottero basato all’Aeroporto di Genova per servire la clientela che necessiti di spostamenti veloci verso le principali mete turistiche delle Riviere, su tutte Portofino, è la vera novità del “Cristoforo Colombo” nel settore dei voli privati. A posizionare un proprio “mezzo a decollo verticale” nello scalo aereo genovese è la società Novaris, che ha già operato sul territorio ligure sia per servizi di aerotaxi sia per voli panoramici e transfer in occasione di manifestazioni come Euroflora e il Salone Nautico di Genova.

L’elicottero basato al “Colombo” è un AgustaWestland AW109SP da 6 posti in configurazione executive, con un’autonomia tipica di 1 ora e 30 minuti di volo che gli consente di raggiungere le principali destinazioni liguri, come Portofino, le città del Nord Ovest, la Costa Azzurra, la Corsica e l’Isola d’Elba. La cabina presenta interni in pelle ed è dotata di aria condizionata, frigo bar, sistema di intrattenimento e telefono satellitari. L’elicottero può volare sia di giorno che di notte e operare da e per elisuperfici, anche a bordo di yacht.

La disponibilità di un elicottero di base al “Cristoforo Colombo” consentirà ai passeggeri in arrivo con jet privati all’Aeroporto di Genova di proseguire il proprio viaggio verso la loro destinazione finale, ma sarà anche disponibile per voli a noleggio, panoramici e turistici. Proprio il settore dei voli privati ha registrato in questi mesi un rimbalzo significativo: dal 1° gennaio al 7 luglio il “Cristoforo Colombo” ha totalizzato 2.158 movimenti di voli privati, con un incremento del 9% rispetto al 2019, mentre i passeggeri sono aumentati del 20%.

“Con questa novità vogliamo dare un forte segnale di miglioramento dei nostri servizi a clienti finali e operatori del settore dei voli privati, che sul nostro scalo è in fortissima espansione – commenta Paolo Odone, Presidente dell’Aeroporto di Genova  e l’auspicio è che questa importante novità, insieme alle altre su cui stiamo lavorando, stimoli proprietari e operatori di aerei privati a scegliere il nostro aeroporto e i suoi servizi, con ricadute positive per tutto l’indotto e per il turismo di alto livello. La presenza di un elicottero basato qui a Genova ha anche il grande vantaggio di consentire massima flessibilità operativa e un forte contenimento dei costi, non dovendo posizionare l’elicottero per i servizi di trasporto da e per Genova, e di aprire nuove opportunità come quelle di voli turistici su Genova e la Liguria e transfer di lavoro verso destinazioni come Milano o Torino”.

Foto Aeroporto Genova: interno elicotteri AgustaWestland AW109SP

AGC GreenCom 10 Luglio 2021 12:28