lunedì, Settembre 27, 2021
HomeAmbienteGrazie al Cnr arriva LifeDemo, l'abitazione all'avanguardia

Grazie al Cnr arriva LifeDemo, l’abitazione all’avanguardia

Un prototipo di abitazione all’avanguardia, sviluppato secondo i più moderni e integrati sistemi impiantistici e ambientali, per la migliore qualità della vita e una connessione “olistica” degli strumenti e delle tecnologie digitali.

È questo il risultato del progetto di ricerca promosso dal CNR-ISTI di Pisa, che attraverso il finanziamento POS FERS della Regione Toscana prevede lo sviluppo di LIFE DEMO (Low Impact Fully Enanched DEsign MOdeling for modern housing) da parte dell’ATS (Associazione Temporanea di Scopo) costituita dalla mandataria Siram Veolia, gruppo di riferimento nei servizi di gestione e ottimizzazione delle risorse ambientali, dallo stesso CNR-ISTI e da tre PMI toscane (Vivere il Legno, Thermocasa ed Elettro D). Il progetto di ricerca culminerà nella realizzazione del “dimostratore”, struttura edilizia che porterà cittadini, imprese e utenti a sperimentare una vera e propria esperienza abitativa “4.0”.

Il progetto LIFE DEMO è stato presentatoquesta mattina,in una conferenza stampa svoltasi in seguito alla firma della costituzione dell’ATS tra Siram Veolia, come società capogruppo, il CNR-ISTI (Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione “Alessandro Faedo”), Vivere il Legno, Thermocasa ed Elettro D. L’incontro, che si è tenuto presso l’Area del CNR di Pisa, ha visto la partecipazionedel Direttore di CNR-ISTI, Roberto Scopigno, del Rappresentante dell’Area di Ricerca CNR di Pisa, Ottavio Zirilli e del Direttore dell’Unità di Business Centro Nord di Siram Veolia, Marco Bongiorni, nonché dei rappresentanti delle altre tre aziende toscane che partecipano alla realizzazione del progetto.

Il prototipo di abitazione sarà realizzato entro il 2022 all’interno dell’Area del CNR di Pisa – l’Area più importante per dimensioni del CNR – e presenterà le dimensioni reali di un edificio: una struttura completamente autonoma, a emissioni zero e con la caratteristica peculiare di integrare il sistema edificio-impianto in ununicum progettuale. Per offrire semplicità e immediatezza sarà progettato secondo principi che integrano le esigenze di chi andrà a vivere, tenendo conto del “funzionamento” umano, così come definito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (ICF – International Classification of Functioning).

Con l’obiettivo di anticipare come saranno la vita e il design all’interno della casa intelligente del futuro, LIFE DEMO prevede infatti il ricorso a tecnologie e sistemi di gestione di ultima generazione, progettati per garantire una totale efficienza dell’immobile, non solo energeticamente ma anche funzionalmente, attraverso tecnologie assistive, telemedicina, percorsi sensoriali e domotica. Nell’ambito della ricerca è inoltre prevista la messa a punto e l’utilizzo del “gemello digitale” (digital twin), e cioè di un modello informatizzato con cui effettuare simulazioni, con annessa valutazione predittiva, delle performance del sistema “edificio-impianto” LIFE DEMO già in fase di progettazione.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments