23 C
New York
lunedì, Giugno 27, 2022
spot_img

GE/Safran progettano motore ibrido elettrico RISE a reazione radicalmente nuovo

Il sistema conterrà anche la propulsione ibrida-elettrica,  Tim Hepher per lo riferisce l’agenzia Reuters.

PARIS – General Electric e la francese Safran lunedì hanno svelato i piani per testare la costruzione di un motore a reazione a pala aperta in grado di ridurre il consumo di carburante e le emissioni del 20% mentre si prolunga la loro storica joint venture CFM International (Cerebral function monitoring) fino al 2050

. “Il rapporto tra GE e Safran oggi è il più forte che sia mai stato”, ha affermato John Slattery, Presidente e CEO di GE Aviation. “Insieme, attraverso il programma dimostrativo della tecnologia RISE, stiamo reinventando il futuro del volo, introducendo sul mercato una suite avanzata di tecnologie rivoluzionarie che porteranno la prossima generazione di velivoli a corridoio singolo a un nuovo livello di efficienza del carburante e di emissioni ridotte.

Abbracciamo pienamente l’imperativo della sostenibilità. Come abbiamo sempre fatto in passato, consegneremo per il futuro”.

“Il nostro settore si trova nel bel mezzo dei tempi più difficili che abbiamo mai affrontato”, ha affermato Olivier Andriès, CEO di Safran. “Dobbiamo agire ora per accelerare i nostri sforzi per ridurre il nostro impatto sull’ambiente. Dall’inizio degli anni ’70, una svolta l’efficienza e l’affidabilità del motore sono state il segno distintivo della nostra partnership storica e il nostro motore LEAP riduce già le emissioni del 15% rispetto ai motori della generazione precedente.

Attraverso l’estensione della nostra partnership CFM al 2050, riaffermiamo oggi il nostro impegno a lavorare insieme come leader tecnologici per aiutare la nostra industria ad affrontare le urgenti sfide climatiche”.

Il progetto RISE-6G, finanziato dall’UE, sfrutta gli ultimi progressi compiuti nella tecnologia delle superfici intelligenti riconfigurabili per il controllo della propagazione delle onde radio, con l’obiettivo di ottenere ambienti wireless intelligenti, sostenibili e dinamicamente programmabili che vadano ben oltre le capacità del 5G.

Il progetto prenderà attivamente parte agli organismi di normazione e porterà la propria visione tecnicamente avanzata all’interno dello sfruttamento industriale pianificato, garantendo in questo modo la leadership tecnologica europea e sostenendo la creazione di nuovi servizi e opportunità aziendali ideati in Europa che vadano oltre il 5G/6G.

Il programma è guidato da un team di ingegneri congiunto GE/Safran che ha definito una roadmap tecnologica completa che include pale delle ventole composite, leghe metalliche resistenti al calore, compositi a matrice ceramica (CMC), capacità elettriche ibride e produzione additiva.

Il programma RISE include più di 300 build separate di componenti, moduli e motori completi. Un motore dimostrativo dovrebbe iniziare i test presso le strutture GE e Safran verso la metà di questo decennio e i test di volo subito dopo.

Foto intelligent&aerospace

redgreen-website

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli