Assoutenti assieme ad altre associazioni dei Consumatori del Cncu e in collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa ha elaborato la “Carta del consumo circolare”, per promuovere il passaggio dalla cultura dello scarto e dello spreco alla cultura del riciclo e del riuso. La Carta vuole essere un contributo di idee alle grandi scelte che stanno di fronte al Paese per affermare una nuova politica economica che acceleri la rivoluzione green per affrontare i gravi problemi climatici e ambientali che investono il Pianeta. La transizione ecologica, infatti, ha nella economia circolare il suo fulcro.

La presentazione del progetto avverrà giovedì 17 giugno alle ore 10 nel corso di un convegno in diretta streaming al quale interverranno aziende leader italiane, politici, enti e istituzioni. Nel corso dell’evento prenderanno la parola, tra gli altri, l’Ad Eni Paolo Descalzi, il Viceministro allo sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin, il Sottosegretario al Ministero della Transizioni ecologica Vannia Gava, l’Ad di Trenitalia Luigi Corradi, l’On. Claudia Braga della Commissione Ambiente della Camera.

“Con la “Cartale associazioni dei consumatori vogliono contribuire al dibattito e alle scelte economiche, politiche e di Governo che impegneranno il Paese nell’immediato e sul lungo periodo e affermare una partecipazione dal basso alla realizzazione del PNRR – spiega il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi – Essa è rivolta non solo ai cittadini, che sono chiamati a modificare le proprie abitudini di consumo nell’ottica di una svolta green, ma alle imprese, al mondo della produzione di beni e servizi alle Istituzioni perché si affermino nuovi modelli produttivi, le politiche di uno sviluppo sostenibile e una radicale riconversione delle risorse energetiche necessarie alla produzione”.

Per questa iniziativa, che è chiara dimostrazione di collaborazione istituzionale tra le associazioni dei consumatori, le istituzioni di ricerca e quelle governative, va senza dubbio riconosciuto il ruolo svolto da ENI rispetto non solo alla disponibilità organizzativa ed alla fattiva collaborazione fornita, ma anche per la chiara volontà nell’accogliere i principi enunciati dalla carta – conclude Assoutenti.

Il convegno può essere seguito in diretta streaming sul sito www.ENI.com

AGC GreenCom 15 Giugno 2021 18:30