Prende il nome di VVV-WIT-08, il corpo celeste dalla massa di circa 100 volte più grande del nostro Sole, scoperto nella costellazione dello Scorpione a 25 mila anni luce di distanza dalla terra. Questa stella ha una particolarità interessante, che al momento sta facendo discutere molto gli astronomi di tutto il mondo. La sua luce ogni pochi decenni viene oscurata da qualcosa, anche se non si è molto sicuri di cosa potrebbe essere.

“È incredibile che abbiamo appena osservato un oggetto scuro, grande e allungato passare tra noi e la stella. Ora possiamo solo ipotizzare quale sia la sua origine”, ha detto l’astronomo Sergey Koposov dell’Università di Edimburgo in Scozia.

I dati mostrano che l’evento di oscuramento è durato circa 200 giorni, con una curva di luce quasi simmetrica, spegnendo la luce della stella fino al 97%. A tal proposito alcuni astronomi pensano che il responsabile di questa particolare eclissi possa essere un’altra stella o un pianeta gigante, circondato da uno spesso e opaco disco di polvere su una lunga orbita.

La sfida degli scienziati sarà dunque quella di capire da cosa derivi questa ‘eclissi’ e di che oggetto la provochi, magari imbattendosi in qualche interessante scoperta.

AGC GreenCom 14 Giugno 2021 9:30