Quasi 154 milioni di tonnellate di rifiuti speciali prodotti ogni anno in Italia. Il dato, che emerge dal rapporto rifiuti speciali 2021 scritto dall’Ispra.

Del totale della produzione, oltre 70 milioni di tonnellate, pari al 45,5%, sono costituite da rifiuti provenienti dal settore delle costruzioni e demolizioni.  Viene recuperata materia dal 69% dei rifiuti avviati a gestione; soltanto il 7,3% viene smaltito in discarica. L’attività è molto efficiente soprattutto su quelli da demolizione e costruzione, per i quali l’Italia con un 78,1% si attesta sopra l’obiettivo europeo di recupero, che ha fissato la soglia al 70% entro il 2020. A gestire e produrre la maggior parte dei rifiuti speciali in Italia sono le regioni del Nord dove il tessuto industriale è più sviluppato: 88,6 milioni di tonnellate (57,6% del dato complessivo nazionale) sono prodotti in quest’area del Paese, e oltre la metà degli impianti di gestione operativi si trova al Nord. Soprattutto in Lombardia, si trovano 2.180 infrastrutture, il 20,1% del totale nazionale.

AGC GreenCom 13 Giugno 2021 9:35