Nella Giornata mondiale delle api, la Regione Umbria stringe insieme alle rappresentanze del mondo agricolo il “Patto per la sostenibilità” che sancisce unità e condivisione di intenti e azioni a salvaguardia delle api e degli altri impollinatori, nonché del loro fondamentale ruolo per le colture alimentari e il mantenimento della biodiversità.
A sottoscrivere oggi il Patto, l’assessore regionale all’Agricoltura e all’Ambiente, Roberto Morroni, e i vertici di Coldiretti, Albano Agabiti, Confagricoltura, Fabio Rossi, Cia, Matteo Bartolini, e Copagri, Roberto Mesca, nel corso di un evento organizzato dall’Assessorato per sottolineare l’importanza che rivestono api e impollinatori e presentare le iniziative in corso e da intraprendere. All’evento hanno preso parte anche i rappresentanti delle quattro Associazioni di apicoltori umbri Apau, Naturalmiele, Cooperativa Apicoltori Gubbio-Gualdo Tadino e Aes-Apicoltura etica e solidarietà. Sono intervenuti come relatori il direttore tecnico del Ministero delle Politiche agricole, Marco Pellegrini, il direttore del Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università degli studi di Perugia, Gaetano Martino, l’esperto nazionale di apicoltura e allevatore di api regine, Tiziano Gardi, il responsabile Sezione zootecnia Regione Umbria, Valter Rondolini. Ha moderato il tavolo l’esperta analisi sensoriale miele, Erica Bernasconi.

Fra i punti qualificanti del Patto, la previsione nei disciplinari della produzione agricola per l’adesione al sistema di qualità nazionale della produzione integrata del divieto di utilizzo del glifosato in ambito agricolo, a partire dall’annata agraria 2022-2023.
Il Patto prevede, inoltre, un rafforzamento del sistema di formazione e informazione sull’uso di fitofarmaci “per assicurare il rispetto delle corrette procedure e dei divieti stabiliti per evitare impatti ambientali negativi” e l’attivazione di campagne di informazione, comunicazione ed educazione ambientale per accrescere la consapevolezza sull’attività essenziale delle api e degli altri impollinatori per il pianeta e l’alimentazione.

AGC GreenCom 20 Maggio 2021 17:45