Lo scorso 13 aprile La nave Seacor Power, di proprietà della compagnia Seacor Marine afferente al gruppo Seacor Holdings stanziato nello Stato della Florida, si è capovolta in prossimità del porto di Fourchon, situato a circa 160 km di distanza in direzione sud da New Orleans. Battente bandiera statunitense, lunga 175 piedi, aveva 19 persone a bordo quando si è capovolta  6 persone sono state successivamente salvate dalla Guardia Costiera e dalle navi del Buon Samaritano, mentre altre 6 sono morte nell’incidente e 7 rimangono disperse.

A distanza di un mese il National Transportation Safety Board (NTSB) ha pubblicato il suo rapporto preliminare sul quel  ribaltamento  rivelando per la prima volta che il battello si è capovolto mentre stava tentando di “abbassare le gambe”ovvero di attivare  le sue strutture di autosollevamento  per superare una forte burrasca. Le imbarcazioni lift (lift boat)  sono imbarcazioni semoventi e autoelevanti dotate di tre o quattro gambe e comunemente utilizzate per la manutenzione di strutture offshore come le piattaforme di trivellazione petrolifera. SEACOR Power aveva tre gambe.

Il rapporto preliminare rivela anche informazioni su un bollettino meteorologico inviato via e-mail che la nave aveva ricevuto il giorno dell’incidente, approssimativamente alle 7:02, cinque ore e mezza prima che la nave partisse da Port Fourchon. “La Seacor Power è partita da Port Fourchon alle 13:30 circa. 13 aprile, diretto all’area di locazione di petrolio e gas Main Pass Block 138 nel Golfo del Messico. Un bollettino meteorologico inviato alla nave alle 7:02 quel giorno prevedeva venti pomeridiani da 9 a 12 nodi da sud-est con mari di 3 piedi “, riporta il comunicato stampa della NTSB  Il viaggio avrebbe dovuto durare 18 ore ad una velocità di circa 4 nodi.

“Gli investigatori della NTSB hanno appreso che verso le 15:30, mentre la Seacor Power transitava nelle acque aperte del Golfo, una raffica è passata sul sistema di sollevamento . Con la visibilità in calo e il vento in aumento in modo significativo, l’equipaggio ha deciso di abbassare le gambe del Seacor Power sul fondo del mare per mantenere la nave in posizione fino al termine della tempesta. Il membro dell’equipaggio al timone ha tentato di pilotare la nave trasformare nel vento mentre le gambe hanno iniziato a scendere. Prima che la virata fosse completata, il liftboat ha sbandato a dritta e si è capovolto ” alle 15:41 e diversi marittimi .

Venti forti di 30-40 nodi e mare che con ondecda 10 a 12 piedi hanno impedito ai soccorritori di raggiungere coloro che erano rimasti sui sollevatori. Alcuni sono stati lavati in acqua e sei alla fine sono stati salvati, con un sopravvissuto gravemente ferito.  Le navi nella zona hanno riferito di forti piogge con venti superiori a 80 nodi e mare molto agitato al momento dell’incidente.

Quando la Seacor Power verrà recuperata, gli investigatori della NTSB intendono tornare per ispezionare la nave e raccogliere ulteriori prove, nel frattempo le squadre di soccorso hanno recentemente completato la rimozione del gasolio dalla nave ribaltata.

Foto e fonte gcaptain.com

AGC GreenCom 19 Maggio 2021 9:29