Jaguar Land Rover Italia entra in MOTUS-E, piattaforma di dialogo nella quale gli attori della filiera automobilistica – dai gestori delle infrastrutture ai costruttori – per l’elettrificazione del settore. L’azienda si pone dunque in prima fila verso un obiettivo sempre più sentito dall’industria motoristica.

Jaguar Land Rover presenta una vasta gamma di veicoli, ibridi e 100% elettrici fino alla Jaguar I-Pace. Dal 2025, inoltre, Jaguar sarà interpretato come un brand di auto di lusso elettriche, mentre nel 2024 uscirà il primo modello di Land Rover completamente elettrico. Questo dovrebbe permettere alla società di raggiungere l’obiettivo delle zero emissioni di carbonio entro il 2039.

“Con grande piacere, la nostra azienda entra in MOTUS-E, una realtà importante che si adopera per favorire la mobilità elettrica e che, soprattutto, offre ai diversi protagonisti coinvolti nel contesto, la possibilità di muoversi insieme, di impegnarsi condividendo obiettivi, esperienze, professionalità, expertise. Insieme, si può arrivare prima al cambiamento, si possono raggiungere traguardi fondamentali per un futuro migliore per tutti noi. Ecco, pensare di essere parte di questo percorso, mi rende orgoglioso”, è quanto afferma Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia.

“La mobilità elettrica è il futuro, ma soprattutto il presente. La crescita dei veicoli elettrici in Italia continua senza sosta nonostante i rallentamenti all’intero settore dovuti al lockdown. Nonostante ciò, dobbiamo supportare e favorire il più possibile tutta la value chain della mobilità elettrica per continuare la diffusione e l’utilizzo di mezzi a zero emissioni. Con l’ingresso di Jaguar Land Rover Italia in MOTUS-E, si aggiunge alla nostra compagine associativa un player fondamentale per questa rivoluzione in atto che condivide i valori e gli obiettivi della nostra Associazione”, dichiara Dino Marcozzi, Segretario Generale di Motus-E.

Foto Jaguar Land Rover

AGC GreenCom 18 Maggio 2021 8:00