Colpo di acceleratore del Gruppo FS ItalianeRete Ferroviaria Italiana  sulla realizzazione della tratta Alta Velocità Verona-Padova. Dopo la firma di oggi martedì 18 maggio un nuovo atto con il Consorzio Iricav Due possono infatti prendere il via con alcuni mesi di anticipo rispetto alla prevista tabella di marcia i lavori sul secondo e ultimo lotto costruttivo della tratta Verona–bivio Vicenza, del valore complessivo di 1.776 milioni, e può essere contemporaneamente avviata la progettazione definitiva dell’attraversamento di Vicenza. Ossia del tratto ferroviario immediatamente successivo che costituisce la naturale prosecuzione in direzione est della linea e conduce fino nel cuore del capoluogo vicentino. L’ultimazione della Progettazione Definitiva è prevista entro il 10 settembre 2021. Lo rende noto FSNews, la Testata giornalistica online del Gruppo Ferrovie  dello Stato.

Reperite con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili le risorse, l’accelerazione impressa da FS è finalizzata a consentire l’attivazione entro il 2026 di questo “Lotto Funzionale Verona–bivio Vicenza”, che fa parte delle opere proposte nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) inviato dal Governo italiano a Bruxelles.

L’opera, considerata come prioritaria anche nel Documento di Economia e Finanza 2020, costituisce un tratto fondamentale del più ampio Corridoio transeuropeo TEN-T «Mediterraneo» e va ad ampliare l’attuale network AV/AC di FS Italiane.

Tutto ciò si è reso possibile perché Rete Ferroviaria Italiana e il Consorzio Iricav Due (General Contractor costituito da Webuild S.p.A., AstaldiHitachi Rail STSLamaro Appalti S.p.A. e Fintecna S.p.A.) hanno sottoscritto il Secondo Atto Modificativo all’Atto Integrativo dello scorso 6 agosto 2020,  che aveva consentito di avviare i lavori sul primo dei due lotti della Linea AV/AC Verona–Padova. Ovvero il primo Lotto Funzionale Verona–bivio Vicenza. La sottoscrizione di questo “Atto Modificativo” dà quindi l’avvio ai lavori anche al secondo e ultimo Lotto Costruttivo, avente un valore a vita intera, ossia comprensivo di tutti i costi accessori, di 1.766 milioni di euro.

La tratta Verona-bivio Vicenza, da oggi interamente in realizzazione, è caratterizzata da un costo a vita intera di 2.470 milioni di euro e una durata dei lavori di 74 mesi, si sviluppa per circa 44 km nella Regione del Veneto, e risulta così articolata: 1^ Lotto Costruttivo, di importo pari a 984 milioni di euro, che comprende la realizzazione di parte delle opere civili, nonché la sovrastruttura ferroviaria e gli impianti tecnologici propedeutici all’attivazione delle deviazioni della Linea Storica Milano-Venezia; 2^ Lotto Costruttivo, di importo pari a 1.776 milioni di euro, che prevede il completamento delle opere civili, nonché la realizzazione dell’armamento e delle tecnologie dell’intero Lotto.

Foto FSNews

 

 

 

AGC GreenCom 18 Maggio 2021 18:35