Il neoeletto Presidente Assoporti (Associazione dei Porti Italiani) è ora nel pieno delle funzioni. Rodolfo Giampieri, nel passaggio delle consegne, ha avuto questa mattina martedì 18 giugno negli uffici romani di Assoporti un cordiale colloquio con il Presidente uscente Daniele Rossi che lo ha preceduto nell’incarico dal 26 febbraio 2019 all’11 maggio scorso. Incontro avvenuto nello spirito di piena collaborazione e unità d’intenti che ha contraddistinto questo passaggio di timone.

Nel salutare la struttura dell’Associazione, Daniele Rossi ha ribadito la propria soddisfazione per il lavoro di svolto da Assoporti in un periodo estremamente difficile per tutti a causa della pandemia. “Come ho già detto, in questo momento cruciale per il futuro della portualità – ha sottolineato – Assoporti ha saputo fare sintesi. Da adesso nel ruolo di associato, darò il mio contributo insieme ai colleghi, e sono certo che Assoporti avrò un ruolo centrale nelle prossime politiche di sviluppo del Paese”.

Rodolfo Giampieri ha colto subito le parole del suo predecessore nel ribadire come “sarà proprio l’attività legata al rilancio della portualità dopo l’emergenza sanitaria, unitamente alle previsioni del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che ci guideranno nelle nostre prossime attività associative. Con il supporto dei presidenti delle Autorità di Sistema Portuale e della struttura di Assoporti, lavoreremo al fianco del Ministero, delle Capitanerie di Porto, del cluster marittimo-portuale, delle parti sociali e di tutti i player del settore, per trovare le migliori soluzioni per un rinnovato futuro sostenibile del comparto”.

Foto Assoporti: Giampieri-Rossi

AGC GreenCom 18 Maggio 2021 19:23