La Striscia di Gaza dovrebbe terminare oggi le sue riserve di combustibile che alimenta l’impianto elettrico dell’enclave palestinese. Lo riferisce l’esercito israeliano (Idf), come riporta Haaretz.

Con lo scoppio dell’ultima escalation lunedi’ scorso, l’esercito di Israele ha chiuso il valico di frontiera di Kerem Shalom, attraverso cui avveniva il rifornimento di combustibile a Gaza, bloccandone il flusso e riducendo la fornitura di elettricita’ nella Striscia a quattro-cinque ore al giorno.

“Avranno problemi nell’operatività del loro impianto elettrico perché non hanno carburante”, ha confermato il portavoce di Idf Hidai Zilberman, “questo avrà un impatto significativo sulla quantità di elettricità’ a Gaza”.

AGC GreenCom 16 Maggio 2021 14:22