Il Comune di Pescara e Fater spa lavoreranno insieme per realizzare la prima eco-spiaggia con giardino dunale della città fruibile da metà luglio, grazie alla donazione di 90 mila euro da parte dell’azienda. Il progetto in cofinanziamento dell’amministrazione, é stato presentato questa mattina nella sala Giunta del Comune.

Sorgerà nel tratto di spiaggia libera che si trova tra le concessioni Nettuno e Jambo: 7.350 mq di sabbia, un chiosco, tavolini e sedute ombreggiate, docce e servizi igienici, compresi quelli per disabili, a disposizione di tutti. L’accesso alla battigia sarà garantito e agevolato anche a chi è in carrozzina, ed avrà una funzione “educativa” prevedendo un percorso didattico all’interno del giardino dunale, in cui saranno riportate tutte le informazioni sulle piante autoctone che vi saranno collocate.

L’idea é quella di creare un modello di spiaggia ecosostenibile, inclusiva e durevole nel tempo, utilizzando solo materiali eco-compatibili e naturali ma anche quella di promuovere educazione ambientale. Le dune create sulla spiaggia saranno un laboratorio culturale per conseguire la condivisione delle regole dell’area protetta e salvaguardare il patrimonio naturale e avranno anche lo scopo di “limitare” l’accumulo di sabbia nella parte retrodunale.

La costruzione dunale avverrà attraverso la messa a dimora di piante autoctone. “Coniugare il bello e l’utile – ha dichiarato il sindaco Carlo Masci – è in grado di innescare un circolo virtuoso con una ricaduta positiva sulla collettività. Unitamente alla conquista della Bandiera Blu, ai progetti di trasporto Green, di Sharing Mobility, alla cura del verde e dell’immagine della città, siamo convinti di aver intrapreso la strada giusta per rendere Pescara più vivibile e attrattiva“. Presenti alla Conferenza anche il vicesindaco Gianni Santilli, il Presidente del Consiglio comunale Marcello Antonelli e gli assessori comunali Nicoletta Di Nisio e Mariarita Paoni Saccone.

AGC GreenCom 14 Maggio 2021 18:00