Un accordo di costruzione vincolante è stato firmato dalla shipping company ENETI (già Scorpio Bulkers) con il costruttore navale sudcoreano Daewoo Shipbuilding and Marine Engineering (DSME) per un prezzo di 330 milioni di dollari e consegna all’inizio del terzo trimestre del 2024. È inclusa un’opzione per una nave aggiuntiva allo stesso prezzo.

La nave si baserà sul progetto NG-16000X della società GustoMSC (controllata di National Oilwell Varco) e sarà attrezzata con una gru da 2.600 tonnellate di portata prodotta dall’olandese Huisman Equipment B.V. che consentirà di installare turbine da 20 turbine Megawatt a una profondità di 65 metri. Sarà inoltre predisposta alla propulsione con carburanti alternativi come Gnl o ammoniaca.

Eneti è anche in trattative  con diversi costruttori navali americani per una new building dedicata all’installazione di turbine eoliche, ma costruita, finanziata e gestita da soggetti americani per fine di soddisfare la crescente domanda USA di trasporto e installazione di questi impianti. In questo senso parrebbe che contatti siano in corso anche con il Gruppo Fincantieri che proprio in Nord America controlla Fincantieri Marinette Marine, Fincantieri Bay Shipbuilding e Fincantieri Ace Marine.

Emanuele Lauro, presidente e amministratore delegato della società, ha affermato: “Dallo scorso agosto abbiamo chiaramente annunciato la nostra intenzione di entrare nel settore dell’installazione di turbine eoliche. Questo contratto con Daewoo è una pietra miliare per la società, poiché riflette mesi di impegno del cliente e collaborazioni con partner, vecchi e nuovi. Questa nave avrà la capacità di sollevamento e l’efficienza energetica richieste dagli sviluppatori di parchi eolici offshore non solo oggi ma anche nel prossimo decennio”.

Il progetto di Lauro e del gruppo è infatti quello di dotare Eneti di una flotta di navi da impiegare per l’installazione e la riparazione di campi eolici offshore. Ad oggi la flotta di Scorpio Bulkers è ancora composta da 24 navi, di cui 7 sono Kamsarmax e 17 Ultramax bulk carrier.

Nella foto Emanuele Lauro

AGC GreenCom 12 Maggio 2021 9:51