L’agenzia Reuters riporta che l’amministrazione marittima del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti (MARAD) ha completato la sua valutazione di quali navi sono disponibili per trasportare prodotti petroliferi dal Golfo alla costa orientale ed è pronta a esaminare qualsiasi richiesta di deroga al Jones Act, lo ha affermato la Casa Bianca  mercoledì dopo che l’attacco ransomware alla Colonial Pipeline che ha interrotto le forniture di petrolio sulla costa Orientale.

Il Jones Act richiede che le merci spostate tra i porti degli Stati Uniti siano trasportate da navi costruite solo in USA e dotate di equipaggio statunitense.

Spetta al Dipartimento per la sicurezza interna emettere qualsiasi deroga al Jones Act e il segretario Alejandro Mayorkas ha detto martedì che le autorità vogliono essere pronte ad agire immediatamente.

“Il Department of Homeland Security è pronto a esaminare qualsiasi richiesta di deroga temporanea al Jones Act da parte di aziende che dimostrino non esserci capacità sufficiente di carico sulle navi qualificate per il Jones Act al trasporto di  carburante nella regione colpita”, ha detto in una dichiarazione la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki.

La scorsa settimana un attacco ransomware al Colonial Pipeline ha bloccato 2,5 milioni di barili al giorno di spedizioni di carburante nel più dirompente hakeraggio alle infrastrutture energetiche statunitensi. I funzionari dell’amministrazione Biden hanno lavorato giorno e notte su come mitigare eventuali carenze negli stati del sud-est degli Stati Uniti colpiti, ha affermato la Casa Bianca.

Un gruppo inter-agenzie si è riunito martedì sera per discutere “gli ultimi aggiornamenti sulla fornitura di carburante nella regione colpita e le misure che le agenzie hanno intrapreso e stanno considerando per alleviare ulteriormente la carenza di approvvigionamento”, ha detto Psaki.

Il dipartimento dei trasporti riferito martedì sera che consente ad Alabama, Georgia, Kentucky, Louisiana, Maryland, Mississippi, New Jersey, North Carolina, Tennessee e Virginia di utilizzare le autostrade interstatali per trasportare carichi anche in sovrappeso di benzina e altri combustibili.

AGC GreenCom 12 Maggio 2021 18:48