Un solo gestore di servizio idrico per le 11 bandiere blu (su un totale di 19) della Campania. I Comuni di Castellabate, Montecorice, San Mauro Cilento, Pollica, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola, Camerota, Vibonati, Sapri, infatti, si sono affidate a Consac per la gestione delle infrastrutture fognarie e depurative nazionali ed internazionali. Consac gestisce, appunto, le infrastrutture fognarie e depurative nel litorale tra Sapri e Castellabate. “Un riconoscimento per le coste del Cilento che premia innanzitutto uno straordinario lavoro dei sindaci – premette Gennaro Maione, presidente della societa’ – i consistenti investimenti regionali degli ultimi anni nel settore della depurazione hanno consentito, poi, di realizzare moderni ed efficienti impianti nei comuni che ne erano sprovvisti e di potenziare ed ammodernare quelli esistenti”. Quello in cui opera Consac, quindi “ogni azione deve tendere alla conservazione, protezione e salvaguardia del territorio e dell’ambiente. Stiamo investendo per migliorare la sostenibilita’ degli impianti esistenti, abbattere i consumi di energia elettrica attraverso l’installazione di impianti fotovoltaici e turbine e puntare, dove le condizioni lo consentono, sulla fitodepurazione”.

AGC GreenCom 10 Maggio 2021 17:33