venerdì, Settembre 17, 2021
HomeScienze e TecnologiaUSA Pentagono: ordine a Lockheed Martin 664mln $ per missili aria-terra...

USA Pentagono: ordine a Lockheed Martin 664mln $ per missili aria-terra Hellfire II

Lo riporta John Keller per Military&Aerospace https://www.militaryaerospace.com.

Esperti missilistici dell’esercito americano chiedono alla Lockheed Martin Corp di costruire più di mezzo miliardo di dollari di missili Hellfire II AGM-114 a guida laser, che possono essere lanciati da aerei con e senza pilota, navi di superficie e militari veicoli terrestri.

I funzionari dell’Esercito Contracting Command a Redstone Arsenal, Alabama, hanno annunciato venerdì scorso un contratto da 663,7 milioni di dollari al segmento Missili e Controllo Incendi Lockheed Martin di Orlando, in Florida, per la fornitura di missili Hellfire II.

L’AGM-114R è l’ultima variante di Hellfire II ed è dotato di cercatori laser semiattivi per sconfiggere molti tipi di bersagli. L’AGM-114R può essere lanciato da diversi tipi di aerei ed elicotteri ad ala fissa, navi di superficie e veicoli militari terrestri.

Hellfire II è anche il missile preferito da diversi tipi di veicoli aerei senza pilota (UAV) come l’MQ-1B Predator, l’MQ-9 Reaper e l’MQ-1C Grey Eagle. Alla fine questi missili potrebbero armare elicotteri senza pilota militari statunitensi.

L’Hellfire II sarà sostituito all’inizio di questo decennio dal missile JAGM (Joint Air-to-Ground Missile) semiattivo con laser e onde millimetriche Lockheed Martin AGM-179  che sostituirà anche i missili BGM-71 TOW e AGM-65 Maverick per il lancio dagli elicotteri d’attacco Apache AH-64 e l’UAV MQ-1C Grey Eagle dell’esercito, l’elicottero MH-60R della Marina e il Corpo dei Marines AH-1Z Elicottero d’attacco Viper.

Il missile Hellfire pesa 106 libbre (C.ca 41 Kg) e ha varianti ad alto potenziale esplosivo progettate per distruggere carri armati e altri veicoli corazzati, e versioni a frammentazione esplosive progettate per distruggere camion, siti di antenne, concentrazioni di truppe nemiche e altri bersagli morbidi.

Il missile AGM-114R Hellfire II Romeo RX utilizza un sistema di guida laser semi-attivo e una testata a manica a frammentazione integrata per attaccare bersagli che in precedenza necessitavano di diverse varianti di Hellfire da distruggere.

Questi missili possono cercare i loro obiettivi autonomamente o con designazione da parte di puntatori laser remoti. Il missile ha un’unità di misura inerziale a tre assi che gli consente di attaccare. L’AGM-114R può essere lanciato da altitudini più elevate rispetto alle varianti precedenti grazie alle sue capacità di guida e navigazione avanzate. Con la sua testata multiuso, il missile può distruggere bersagli duri, morbidi e chiusi.

Sviluppato originariamente come missile anticarro per l’elicottero d’attacco AH-64 Apache dell’esercito, l’Hellfire si trova nella luce riflessa di un designatore laser. Altre versioni di Hellfire sono armi spara e dimentica guidate da radar.

Lo sviluppo del missile AGM-114R Hellfire è diventato necessario dopo che il Pentagono ha annullato il progetto Joint Common Missile (JCM), che doveva sostituire Hellfire, così come il missile aria-terra AGM-65 Maverick.

Foto Military&Aerospace

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments