domenica, Settembre 19, 2021
HomeScienze e TecnologiaIntelligenza artificiale svela emozioni di mucche e maiali

Intelligenza artificiale svela emozioni di mucche e maiali

Un sistema di intelligenza artificiale potrebbe rivelare gli stati d’animo di mucche e maiali. In particolare, questo sofisticato sistema sarebbe in grado di distinguere fra 9 stati emotivi e questo potrebbe consentire un miglior monitoraggio del benessere degli animali negli allevamenti. Ma anche se il principale obiettivo del sistema progettato da Suresh Neethirajan dell’Università e ricerca di Wageningen nei Paesi Bassi, e i suoi colleghi è quello di ridurre il dolore e il disagio degli animali, si può pensare di usare questo strumento anche per favorire e rafforzare gli stati positivi.

Per arrivare a sviluppare il nuovo sistema, descritto sul server di pre-stampa bioRxiv, i ricercatori hanno raccolto migliaia di immagini e video di bovini e suini da allevamenti in Canada, Stati Uniti e India e li ha classificati in base a note informazioni emerse da ricerche precedenti su stati o emozioni particolari. Ad esempio, quando il bianco dell’occhio di una mucca è visibile, di solito è un segno di eccitazione o stress. Le orecchie rivolte in avanti in un maiale sono un segno di prontezza e talvolta di aggressività.

I ricercatori hanno addestrato il sistema in modo da identificare 13 “espressioni”, come i movimenti dell’orecchio, che sono associati a stati emotivi come stress, aggressività, frustrazione, neutralità, rilassamento ed eccitazione. Quando è stato testato su un altro set di immagini, il sistema è riuscito a classificare le “espressioni” correttamente circa l’86 per cento delle volte. Neethirajan afferma che ci vorranno un paio d’anni per mettere perfettamente a punto il sistema e renderlo quindi utilizzabile nelle fattorie.

Secondo Neethirajan, l’obiettivo finale è quello di essere in grado di prevedere e prevenire comportamenti problematici, come quando i suini si mordono la coda, che possono portare a gravi infezioni. Alcuni allevamenti già pagano aziende per monitorare la salute dei loro animali tramite collari o etichette intelligenti. Ci sono anche sistemi di intelligenza artificiale progettati per rilevare le emozioni nelle persone, ma la loro accuratezza e “eticita’” sono ancora controverse. A differenza delle persone, però, non si pensa che gli animali da fattoria cerchino di nascondere o ingannare gli altri sulle loro vere emozioni. Quindi, secondo i ricercatori, un sistema per individuare gli stati emotivi degli animali potrebbe diventare presto realtà.

Aldo M. Biscardi
Studente di Ingegneria Gestionale presso La Sapienza. Appassionato di giornalismo, sport, fonti di energia rinnovabili e motori.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments