29.4 C
New York
mercoledì, Agosto 10, 2022
spot_img

Trasporti, anche il Libano ambisce all’auto elettrica

L’azienda libanese EV Electra sembra avere grandi ambizioni nel suo progetto di entrare nel mercato delle auto elettriche, sfidando i colossi del settore. La “Rise” in stile coupé si presenta ad un prezzo di 30.000 dollari, e con la possibilità di raggiungere i 180 km/h. Rise sarà venduta in Libano e in Europa dalla fine del 2021.

Un contesto però difficile nel quale piazzarle quello libanese, che deve fare i conti con una forte crisi energetica prolungata, con blackout continui. La maggior parte delle vecchie centrali elettriche produce circa 2.000 megawatt di elettricità, con un picco di domanda che durante l’estate supera i 3.400 megawatt, mentre le lacune vengono colmate da una serie di generatori alimentati a diesel di proprietà privata.

Ciononostante i prezzi dell’energia sono rimasti uguali alla metà degli anni ’90, e questo renderebbe secondo il CEO di Electra Jihad Mohammad l’auto elettrica estremamente competitiva nel suo Paese: “L’elettricità del Libano è una delle più economiche al mondo. Poche persone potrebbero sognare di guidare un’auto elettrica a questi costi”. Mohammad prova quindi grande fiducia nei confronti della sua idea, anche se il settore dell’automobile si trova in un momento nero, legato alla crisi economica del Libano: secondo la società di consulenza locale Information International nei primi due mesi del 2021 sono stati infatti venduti solo 62 esemplari in totale, contro i 1.876 dello stesso periodo dello scorso anno.

In più bisogna sottolineare come il 95% dell’energia elettrica nello Stato mediorientale sia prodotto usando olio combustibile pesante, e Carol Ayat, responsabile del finanziamento dell’energia presso la Banca Audi del Libano, afferma che una massiccia distribuzione di auto elettriche potrebbe addirittura aumentare l’inquinamento, mancando, per esempio, la combinazione con fonti energetiche più pulite che si trova in diversi Paesi europei come Francia e Svezia – che, afferma uno studio del 2020, ha portato le full electric ad abbattere del 70% le emissioni rispetto alle auto normali –. Dello stesso parere l’analista Jessica Obeid, che sostiene che per riuscire a rendere efficace l’auto elettrica bisogna prima riformare il settore energetico libanese in chiave più sostenibile.

Foto EV Electra LTD

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli