Si inserisce nel quadro elettrico, raccoglie i dati di consumo di energia elettrica di ogni elettrodomestico e, in base a quest’ultimi, fornisce all’utente suggerimenti personalizzati sia sugli elettrodomestici che su come consumare meglio.

“Robo” è l’ultimo prodotto dell’innovazione che NeN e A2A stanno portando nel mondo delle forniture domestiche: il primo dispositivo IoT in Italia che permette di monitorare dallo smartphone, in tempo reale, i consumi energetici dei diversi elettrodomestici collegati alla rete elettrica. E di trasformare questi dati in azioni che aiutino l’ambiente e il portafogli.

Basato sulla tecnologia NILM – una particolare tecnologia non intrusiva che permette di analizzare e monitorare i cambiamenti di tensione – il “Robo” si aggancia al cavo che, letteralmente, trasporta l’energia, diventando così un tutt’uno con il quadro elettrico. Il resto lo fanno gli algoritmi: dopo un breve periodo di apprendimento, il dispositivo inizia a interpretare i dati, aggregarli e classificarli come provenienti da uno o dall’altro elettrodomestico, riconoscendo i consumi di frigorifero, forno elettrico, lavastoviglie, lavatrice, condizionatore e asciugatrice, oltre a quelli “macro” derivanti da illuminazione e standby.

Ogni elettrodomestico, infatti, consuma elettricità in modo particolare, con picchi di corrente più o meno alti e più o meno costanti, tali da definire, per ciascuno, una “impronta elettrica” univoca. La tecnologia del Robo analizza questi picchi e, di conseguenza, identifica gli elettrodomestici, mostrandone i consumi sulla app di NeN. L’analisi abilita quindi l’azione e, sempre tramite l’app, si passa dal monitoraggio in tempo reale fino alle notifiche con consigli di ottimizzazione e alert per i carichi di energia.

AGC GreenCom 18 Aprile 2021 19:00