Veronica Santandrea e il suo progetto social “Cara Biga” di socializzazione grazie alla passione della bicicletta – definita “biga” a Bologna – sta già trascinando tante persone, in particolare donne, aggiungendosi ai racconti delle sue uscite e ai tanti consigli ai principianti del ciclismo che Santandrea condivide sulle sue pagine sui social media.

“Sto coinvolgendo tantissime ragazze – afferma la ciclista – che magari sono curiose di sapere come iniziare, con quale bici farlo, in quale momento della giornata, e io sto dando loro tanti consigli ma soprattutto le sto convincendo ad uscire insieme. Dà molta soddisfazione questo lato del progetto che da social diventa sempre di più un progetto concreto in cui ci si vede, si esce insieme, si condividono tutte queste cose a livello umano e non solo su Internet”.

Santandrea cerca inoltre di diffondere una cultura del ciclismo tra le ragazze, in quanto “sono ancora poche le donne che intraprendono questo tipo di sport e di avventura perché il ciclismo spaventa. Molte donne sono curiose ma non sanno come iniziare, non hanno magari il coraggio di farlo e soprattutto preferirebbero iniziare magari in un gruppo con qualcuno e poi successivamente, riuscendo a gestire lo strumento, indipendentemente da tutto uscire a fare i giri anche in solitaria e in indipendenza”.

Foto CARA BIGA

AGC GreenCom 17 Aprile 2021 16:24