La conferenza stampa con Mario Draghi, alla presenza del Ministro della Salute Roberto Speranza,  si è tenuta al termine di una cabina di regia  servita per un confronto sulla strategia di riaperture.

Il Premier ha detto che dalla cabina di regia è emerso che “si anticipano al 26 aprile l’introduzione della zona gialla”, con un cambiamento rispetto al passato: “si dà precedenza alle attività all’aperto e alle scuole”. Quindi ristorazione a pranzo e a cena all’aperto e presenza a scuola al 100%. Dal 26 aprile “gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi”. “Oggi il Governo ha preso un rischio, un rischio ragionato – ha detto- fondato sui dati, che sono in miglioramento. “Questo rischio che abbiamo preso e che sicuramente incontra le aspettative dei cittadini però si fonda su una premessa, che quei provvedimenti che governano il comportamento nelle attività riaperte siano osservati scrupolosamente”.  

“Il principio che utilizzeremo in questa fase caratterizzata dalla gradualità si basa su dato: nei luoghi all’aperto riscontriamo una difficoltà significativa nella diffusione del contagio” ha detto il ministro alla Salute Roberto Speranza in conferenza stampa. “Applicheremo questo principio nell’ambito della ristorazione e non. Auspico che il quadro epidemiologico migliorerà per programmare ulteriori aperture per le attività che non si svolgono all’aperto”. È previsto che “dal 15 di maggio riaprano le piscine all’aperto, dal 1 giugno le attività connesse alle palestre, dal 1 luglio le attività di natura fieristica….”

AGC GreenCom 16 Aprile 2021 19:56