Trasporti più rapidi per le merci, un servizio strategico per il Sud per migliorare la logistica in ottica sostenibile. E’ una delle sfide più importanti che le aziende sono chiamate ad affrontare nei prossimi anni, dal momento che l’economia moderna e competitiva su cui punta l’Europa necessita di soluzioni all’avanguardia in ogni segmento della filiera produttiva.

Se ne è discusso nei giorni scorsi in un webinar organizzato  da Confindustria Caserta insieme a Mercitalia Logistics (Gruppo FS), che ha rappresentato la prima tappa di un percorso per offrire alle aziende del territorio un approfondimento utile a proiettarsi in uno degli asset che caratterizzeranno la ripresa industriale dei prossimi anni: la logistica innovativa e sostenibile. Lo riporta la testata on line del Gruppo FS News.

L’iniziativa si inserisce all’interno di un piano di trasporti per il Mezzogiorno che vede il Gruppo FS collaborare con il mondo delle imprese per una mobilità nuova, integrata e sostenibile. All’incontro hanno partecipato il vicepresidente di Confindustria Caserta con delega alla Cultura d’Impresa, Adolfo Bottazzo, e i referenti per Mercitalia Logistics, Francesco Cacciapuoti e Francesco Esposito Corcione

Mercitalia Fast è il servizio ferroviario di trasporto merci ad alta velocità unico al mondo, studiato su misura per quei clienti che desiderano trasportare le loro merci in modo veloce, puntuale, affidabile, sicuro e green. Con Mercitalia Fast è possibile trasportare le merci tutti i giorni tra la Campania e le principali regioni del Nord Italia, utilizzando la linea ferroviaria ad Alta Velocità in fascia notturna e percorrendo la tratta Caserta (Scalo Mercitalia di Maddaloni/Marcianise) – Bologna Interporto in sole 3 ore e 30 minuti, viaggiando fino a 300 km/h.  

Ogni treno può trasportare le merci caricate su 18 camion ed ogni anno questo servizio toglie 8600 tir dalla principale arteria autostradale italiana (A1), contribuendo a ridurre significativamente le emissioni nocive di CO2 nell’ambiente rispetto alle soluzioni “tutto strada”.

AGC GreenCom 16 Aprile 2021 14:17