giovedì, Settembre 23, 2021
HomeAmbienteSicilia, avviati 42 cantieri per pulizia di fiumi e torrenti per oltre...

Sicilia, avviati 42 cantieri per pulizia di fiumi e torrenti per oltre 11 mln di euro

Il Piano di manutenzione straordinaria del bacino idrografico della Sicilia va avanti con 42 interventi di pulizia e messa in sicurezza di fiumi e torrenti della Regione già messi in campo o da avviare a giorni da parte del Tecnico della Regione, tramite gli uffici del Genio civile. Con l’obiettivo di concludere i lavori entro maggio, gli investimenti consistono oltre 11 milioni di euro ottenuti tramite la Protezione civile regionale.

“Sono ormai centinaia i fiumi e i torrenti che nei primi tre anni di legislatura – dichiara il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci – sono stati messi in sicurezza con un investimento di oltre cinquanta milioni di euro, grazie alla strategia messa in campo dal mio governo, dopo decenni di disinteresse. Un’attività incessante per prevenire possibili fenomeni di esondazione, con conseguenze in alcuni casi tragiche per la popolazione, come purtroppo accaduto anche nel recente passato. Un ringraziamento va al dipartimento regionale Tecnico e agli uffici provinciali del Genio civile per il tour de force messo in atto”.

“La virtuosa svolta all’insegna dell’efficienza che abbiamo impresso alle strutture tecniche della Regione – sostiene l’assessore alle Infrastrutture Marco Falcone – ci consente di intervenire dove purtroppo per decenni non lo si era fatto. Il Drt e gli uffici del Genio civile, finalmente in sinergia con gli altri strategici comparti dell’amministrazione, dispongono oggi di una ritrovata capacità operativa che diventa così protagonista del risanamento e del recupero del territorio siciliano. Un ringraziamento particolare va al direttore Salvo Lizzio e ai lavoratori dei diversi uffici per la loro costante prova di impegno e dedizione nell’interesse dell’Isola”.

Gli interventi rientrano nell’iniziativa del Piano di pulizia voluto dalla Regione dopo decenni d’incuria. La messa in sicurezza delle principali aste fluviali dell’intero bacino idrografico siciliano è stata avanzata dall’Autorità di bacino, diretta da Franco Greco, e affidata agli uffici tecnici regionali. Nelle prossime settimane, inoltre, ci sarà un’ulteriore fase del Piano di manutenzione fluviale in sinergia con l’Ufficio del commissario di governo contro il Dissesto idrogeologico, di cui il presidente Musumeci è a capo.

Foto Dire

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments