Saipem ha ricevuto da Qatargas la conferma dell’esercizio di due opzioni relative a lavori aggiuntivi nel quadro del Progetto North Field Production Sustainability Offshore (pacchetto “EPCO”), la cui assegnazione è stata comunicata il 22 febbraio 2021.

Lo scopo del lavoro delle due opzioni ha un valore di circa 350 milioni USD ed è relativo al reindirizzamento degli idrocarburi dalla piattaforma di testa di pozzo verso nuove strutture, dovuto alla disattivazione del gasdotto esistente.

Le attività da svolgere comprendono la costruzione di due ulteriori piattaforme di collettamento, due ulteriori ponti di collegamento con le piattaforme di testa di pozzo esistenti, due condotte anticorrosione rivestite in acciaio al carbonio di collegamento tra i pozzi per una lunghezza complessiva di 13 km e lo smantellamento della condotta esistente.

I lavori associati all’esercizio delle opzioni saranno pienamente integrati nelle attività progettuali dei due contratti la cui aggiudicazione è stata annunciata all’inizio di quest’anno: il North Field Production Sustainability Offshore e il North Field Production Sustainability Pipeline. Entrambi fanno parte dello sviluppo strategico del North Field production plateau.

Questo risultato commerciale è un’ulteriore prova di fiducia nei confronti di Saipem da parte di un cliente importante come Qatargas. Saipem sta già lavorando attivamente all’ingegneria di progetto e alle attività di preparazione del sito ed è pronta a progredire ulteriormente nei lavori, facendo leva sulle proprie competenze, risorse e tecnologia.

Saipem è una società leader nelle attività di ingegneria, di perforazione e di realizzazione di grandi progetti nei settori dell’energia e delle infrastrutture. È una one company organizzata in cinque divisioni di business (E&C Offshore, E&C Onshore, Drilling Offshore, Drilling Onshore, XSIGHT dedicata all’ingegneria concettuale). Saipem è un global solution provider che, con capacità e competenze distintive e asset ad alto contenuto tecnologico, individua soluzioni mirate a soddisfare le esigenze dei propri clienti. Quotata alla Borsa di Milano, è presente in più di 60 paesi del mondo e impiega 32mila dipendenti di 130 diverse nazionalità.

Foto Qatargas

 

AGC GreenCom 13 Aprile 2021 11:00