In vista dell’anno da Capitale italiana della Cultura, Procida implementa la sua mobilità, con l’obiettivo di disincentivare il trasporto privato e alimentare quello pubblico avvicinandosi a un’imminente svolta green.

Da sono oggi stati trasferiti sull’isola e già messi in esercizio due nuovi bus, forniti dalla Regione Campania, modello Citytour della Volskwagen della lunghezza di 5,60 metri, adatti alla circolazione sulle strade dell’isola, con una capacità di 20 passeggeri.

In queste ore inoltre è in prova per le strade del centro storico dell’isola un bus a trazione elettrica della lunghezza di 6 metri e in grado di trasportare fino a un massimo di 35 passeggeri: in attesa dell’esito del test, l’Eav pensa dunque ad abbracciare la mobilità sostenibile. Sono previsti 3 bus elettrici per Procida capitale della Cultura 2022.

A Procida è arrivata una delegazione di Eav (holding dei trasporti della Regione Campania), guidata dal presidente Umberto De Gregorio, con gli ingegneri Mariano Vignola che ha incontrato il sindaco Dino Ambrosino e la giunta. “L’appuntamento è stata l’occasione per ragionare su tutte le possibili iniziative in comune da mettere in campo in previsione di Procida 2022 in accordo con la Regione”, spiega De Gregorio.

AGC GreenCom 8 Aprile 2021 16:45