L’esercito americano vuole armare piccoli droni e veicoli equipaggiati  con armi non letali, lo scrive Michael Peck per Forbes riportato da Intelligent Aerospace. Questi dispositivi includerebbero apparecchiature non letali come laser a bassa potenza e microonde ad alta potenza, granate stordenti e bombe puzzolenti.

Queste armi equipaggerebbero aerei senza pilota, veicoli terrestri, navi di superficie e sottomarini.

Per la maggior parte della storia umana gli eserciti hanno goduto solo di un’opzione binaria: usare la forza letale o non usare affatto la forza. Tuttavia, una nuova generazione di armi non letali offre nuove opzioni agli eserciti che si preparano per operazioni di informazione, attacchi informatici, terrorismo sponsorizzato dallo stato e operazioni delle forze speciali.

Per i comandanti statunitensi che temono i video sui social media delle truppe americane che sparano proiettili a una folla, un robot in grado di disperdere i rivoltosi con laser non letali o cannoni a microonde sarebbe una manna dal cielo.

Foto Intelligent Aerospace

AGC GreenCom 31 Marzo 2021 10:48