Con uno splendido servizio fotografico, di cui pubblichiamo solo una immagine, L’Associate Press ci racconta che  famosi fiori di ciliegio giapponesi hanno raggiunto il loro picco fioritura in molti luoghi, già a marzo di quest’anno. Gli esperti imputano questa anticipata fioritura a effetti climatici che ormai coinvolgono tutto il Pianeta.  Resta il fatto che un fenomeno analogo si era registrato 70 anni fa.

Il fiore preferito del Giappone, chiamato “sakura”, raggiungeva il suo picco di fioritura in aprile, proprio mentre il paese celebra l’inizio del suo nuovo anno scolastico e lavorativo. Eppure la data si è anticipata e  i fiori sono in gran parte scomparsi prima del primo giorno di scuola.

Quest’anno il picco di fioritura è stato raggiunto il 26 marzo nell’antica capitale di Kyoto, il primo anno da quando l’Agenzia meteorologica giapponese ha iniziato a raccogliere i dati nel 1953 e 10 giorni in anticipo rispetto alla media di 30 anni.  Alcuni sostengono che sia il primo picco di fioritura mai basato su documenti storici, diari e libri di poesie di Kyoto.

Lo scienziato ambientale dell’Università della Prefettura di Osaka Yasuyuki Aono, che tiene traccia di tali documenti, ha detto che le prime anticipate fioriture che ha trovato prima di quest’anno sono state il 27 marzo negli anni 1612, 1409 e 1236, anche se non ci sono registrazioni per alcuni anni.

“Possiamo dire che è molto probabile la causa sia dell’impatto del riscaldamento globale”, ha detto Shunji Anbe, un funzionario della divisione osservazioni dell’Agenzia meteorologica giapponese.

L’agenzia tiene traccia di 58 alberi di ciliegio “benchmark” in tutto il Paese, e quest’anno 40 di questi hanno già raggiunto il loro picco di fioritura e 14 lo hanno fatto a tempo di record. Gli alberi normalmente fioriscono per circa due settimane all’anno dal primo germoglio a tutti i fiori che cadono. I ciliegi sono sensibili ai cambiamenti di temperatura e il momento della loro fioritura può fornire dati preziosi per gli studi sui cambiamenti climatici, ha detto Anbe.

Foto Associated Press

AGC GreenCom 31 Marzo 2021 19:38