Si chiama ’Sputnik Light’ ed è stato registrato in Russia dal ministero della Salute.In Russia monodose del vaccino Sputnik contro il Covid. Secondo quanto rende noto l’agenzia Tass, citando l’inserimento del farmaco nel registro ufficiale di quelli autorizzati, il vaccino contro il Covid-19 Sputnik Light‘ è stato registrato dal ministero della Salute. ‘Sputnik Light’ consiste in una sola dose dello Sputnik ed è destinato a tamponare le carenze di vaccini a disposizione.

La copertura assicurata da una sola dose, aveva detto il presidente Putin, è dell’85 per cento. E il direttore dell’Istituto Gamaleya, Aleksandr Gintsburg, aveva detto che la protezione dura intorno ai 3-4 mesi.

Come avevano annunciato qualche giotno fa le agenzie di stampa russe Il vaccino monodose sviluppato dal centro Gamaleya aveva raggiunto la terza fase degli studi clinici e potrebbe essere disponibile a partire da giugno.

“I test clinici internazionali di fase III [di Sputnik Light] sono in corso in Russia, Emirati Arabi Uniti e Ghana”, ha dichiarato durante una conferenza Arsen Kubatáev, capo della divisione medica di RDIF

Sono già 2.000 i volontari che hanno preso parte agli studi clinici, avviati il 18 febbraio, ma il numero totale dei partecipanti a questa fase aveva raggiunto  le 7.000 persone. Il dirigente avevaaggiunto che i risultati preliminari della ricerca per il vaccino monodose Sputnik Light dovrebbero essere rilasciati a giugno. Aggiungendo  “Prevediamo che non avrà la stessa efficacia dello Sputnik V pari al 91,6%, ma le nostre aspettative sono ottimistiche”, ha detto, sottolineando che il nuovo vaccino ha il vantaggio di essere monodose, caratteristica che facilita la logistica e quindi le vaccinazioni di massa. Kiril Dmítriev, direttore generale dell’RDIF, aveva in precedenza osservato che il vaccino Sputnik Light è orientato principalmente al mercato estero e ai Paesi con gravi focolai di epidemia.

AGC GreenCom 29 Marzo 2021 17:28