Mentre l’innovativa Formula E si sviluppa all’insegna della sostenibilità con Roma protagonista il 10 e l’11 aprile nei rispettivi Round 3 e Round 4 del Campionato del mondo sul nuovo spettacolare circuito dell’Eur, il mondiale 2021 della tradizionale F1 tra poche ore prende ufficialmente il via con la sua prima gara in Bahrain.

Su questo fronte, almeno una parte delle certezze che si avevano l’anno scorso è svanita: Max Verstappen è riuscito a portare in pole position la sua Red Bull, scavalcando le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, dominatori indiscussi della passata stagione. L’olandese catterà dunque davanti a tutti nella gara di domani sul circuito di Sakhir, in Bahrain.

Anche la Ferrari sembra essere riuscita, almeno sul giro secco, a risolvere molti dei problemi che l’affliggevano l’anno scorso, con Charles Leclerc che ha conquistato la quarta posizione in griglia di partenza, mentre il nuovo acquisto del Cavallino Carlos Sainz si è qualificato ottavo.

In tema di sorprese colpisce anche il ritorno in Formula 1 di Fernando Alonso, che nonostante riscontrate le difficoltà durante il weekend con la sua Alpine partirà domani dalla nona piazza.

Delusione immensa invece per Sergio Perez e Sebastian Vettel, che alla loro prima rispettivamente in Red Bull e Aston Martin non hanno fatto meglio dell’undicesima e diciottesima posizione.

La gara partirà domani domenica 28 marzo alle ore 17, e sarà possibile seguirla in diretta su Sky Sport 1 (canale 201 di Sky) e Sky Sport F1 (canale 207 di Sky), mentre in streaming sarà disponibile su Sky Go e su NOW. La differita sul digitale terrestre sarà visionabile su Tv8 dalle ore 18.

Foto Red Bull Racing

AGC GreenCom 27 Marzo 2021 17:31