yanair lancia il proprio operativo su Trapani per l’estate 2021, con 35 voli a settimana e 11 rotte in totale, tra cui sei nuove verso Roma Ciampino, Katowice, Malta, Pescara, Lamezia e Treviso (tutte operative con due frequenze settimanali).

La programmazione di Ryanair da Trapani per l’estate 2021 prevede 11 rotte in totale che collegheranno Trapani con cinque Paesi. La presentazione e’ avvenuta nel corso di una conferenza stampa che si è svolta in collegamento tra Palazzo d’Orleans di Palermo, sede della presidenza della Regione Siciliana, e Dublino, alla quale hanno partecipato il governatore Nello Musumeci, il Ceo di Ryanair Eddie Wilson, il direttore commerciale Jason McGuinness e la responsabile vendite e marketing Chiara Ravara, oltre che gli assessori regionali ai Trasporti e al Turismo Marco Falcone e Manlio Messina, il presidente di Airgest, società di gestione dell’aeroporto ‘Vincenzo Florio’ di Trapani-Birgi, Salvatore Ombra, e il direttore generale Michele Bufo.

“Grazie all’implementazione dei programmi di vaccinazione che continuerà nei prossimi mesi, il traffico aereo è destinato a crescere questa estate e siamo lieti di lanciare il nostro operativo rivisto per l’estate 2021 su Trapani, che include sei nuove rotte verso Roma Ciampino, Katowice, Malta, Pescara, Lamezia e Treviso – ha affermato Wilson -.

Ryanair e’ lieta di lanciare queste nuove rotte che permetteranno ai turisti nazionali e internazionali di scoprire Trapani e la Sicilia occidentale e che giocheranno un ruolo essenziale nel supporto al recupero dell’occupazione locale e dell’economia regionale.

I clienti Ryanair possono ora prenotare la loro meritata pausa estiva con la certezza che se i loro piani dovessero cambiare, possono spostare le date di viaggio due volte senza pagare il supplemento di cambio volo fino alla fine di ottobre 2021, e pagando solo l’eventuale differenza di prezzo tra il volo originale ed il nuovo volo“.

Questo il commento di Musumeci: “quando il mio governo si è insediato, tre anni fa, l’aeroporto di Trapani era in una agonia che sarebbe presto evoluta al peggio. Il lavoro svolto in questi anni, assieme ai vertici di Airgest, sta facendo si’ che sullo scalo che serve buona parte dell’area occidentale della Sicilia, si concentri una attenzione sempre maggiore dei turisti, che torneranno in massa quando la pandemia sarà finita, e delle compagnie aeree.

È con piacere che accogliamo l’ulteriore, e oggi massiccio, impegno di Ryanair, nell’intensificare i collegamenti tra Trapani e cinque Paesi europei. Sono convinto che, quando saremo tutti vaccinati, e tornerà la voglia e la possibilità, che per moltissimi è necessità, di viaggiare, ci troveremo a discutere di un ulteriore incremento dei collegamenti sul ‘Vincenzo Florio’.

Gia’ l’anno scorso, prima che il maledetto virus colpisse il mondo intero, la nostra regione era, secondo la rivista statunitense Forbes, la migliore destinazione turistica d’Europa e la seconda al mondo – ancora Musumeci -. Siamo isola, e per la nostra economia è necessario, vitale, che i nostri collegamenti siano incrementati. Ryanair aggiunge oggi, con la scelta di puntare su Trapani, un tassello a questa crescita”.

Foto aeroporto di Trapani “Vincenzo Florio”

AGC GreenCom 25 Marzo 2021 9:01