25 C
New York
giovedì, Agosto 11, 2022
spot_img

Bid: fondo per lo sviluppo e la bioeconomia dell’Amazzonia

La Banca interamericana di sviluppo (Bid) ha lanciato un fondo per lo sviluppo sostenibile e la bioeconomia dell’Amazzonia durante la 61esima assemblea dei governatori, che si è svolta in modo virtuale. L’investimento iniziale per il Fondo sarà di 20 milioni di dollari e avrà l’obiettivo di favorire modelli di sviluppo più sostenibili.

L’aspettativa è che il monte di finanziamenti totali arrivi a un miliardo di dollari. Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha partecipato all’evento che si è tenuto nel fine-settimana e ha difeso lo sviluppo sostenibile ma anche la partecipazione del settore privato, definito “fondamentale nella realizzazioni dei progetti”.

“Il settore pubblico è un attore decisivo nel processo di sviluppo sostenibile dell’Amazzonia. Il Fondo opererà nel rispetto delle priorità nazionali e negli interessi sovrani di ogni Paese” ha detto il presidente. “Non possiamo però rinunciare alla versatilità, all’innovazione e alla capacità di investimento dell’iniziativa privata, che saranno fondamentali nella realizzazione dei progetti”.

Il ministro dell’Economia, Paulo Guedes, ha girato un video dell’evento nel quale difende il concetto che l’Amazzonia sia vista come uno spazio con reali opportunità di investimento. “Lo sfruttamento sostenibile delle risorse della foresta, che sia per la produzione di legno o per il turismo – ha evidenziato il ministro – genera reddito e lavoro per le comunità locali e contribuisce a creare nuove alleanze nella lotta al disboscamento illegale”.

Un appello all’iniziativa privata è stato fatto anche lo scorso gennaio al World Economic Forum dal vicepresidente Hamilton Mourao. Ascoltato dall’agenzia di stampa Dire, il segretario-esecutivo dell’Observatorio do Clima, Marcio Astrini, ha affermato che i richiami agli attori internazionali vanno contro le azioni del governo sul territorio nazionale.

Il governo agisce in modo da creare una narrazione, un’apparenza che dica al mondo che si sta preoccupando” ha detto Astrini. “Sta convocando le compagnie private o chiunque altro per fare cose che lui stesso non fa: si sta comportando in modo ipocrita, dato che l’esecutivo ha adottato centinaia di misure contro l’ambiente”. Tra le operazioni che hanno causato una regressione sul piano ambientale citate di Astrini c’è anche la riduzione nel budget per l’ambiente nel 2021, che dovrà essere approvato questa settimana.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli