domenica, Settembre 26, 2021
HomeAttualitàIl Brasile privatizza Eletrobras, poste e comunicazioni

Il Brasile privatizza Eletrobras, poste e comunicazioni

Il consiglio per i programmi di partenariato per gli investimenti (Conselho do Programa de Parcerias de Investimentos, Cppi) ha incluso nel piano nazionale per le privatizzazioni in Brasile, Eletrobras, (azienda statale del settore energetico), la società postale Correios e la Empresa Brasil de Comunicação (Ebc).

La decisione è stata presa nel corso della riunione cui hanno partecipato il ministro dell’economia Paulo Guedes e il presidente Jair Bolsonaro, ma si attende ora il via libera del parlamento. Se il decreto non sarà convertito in legge, al governo sarà impedito di vendere la società.

La privatizzazione di Eletrobras avverrebbe attraverso la quotazione delle azioni alla Borsa di San Paolo, al fine di ridurre la partecipazione del governo federale che detiene oltre il 50% delle azioni ed è il referente di maggioranza. Pur detenendo quote, lo stato non avrebbe più il controllo   come avviene ora.

La società delle Poste invece non verrebbe frazionata, il consiglio di amministrazione del Cppi ha optato per la vendita della società nel suo insieme.

Nel caso della Ebc, l’azienda per le comunicazioni, formata da due reti televisive, otto radio e due agenzie nazionali, non sono state ancora definite né la data di vendita, né la modalità di privatizzazione, ma il governo non esclude di liquidarla completamente.

Aldo M. Biscardi
Studente di Ingegneria Gestionale presso La Sapienza. Appassionato di giornalismo, sport, fonti di energia rinnovabili e motori.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments