Lo stadio principale del razzo Space Launch System (SLS) il più grande costruito   della NASA e destinato alla Luna, ha acceso i suoi quattro motori RS-25 per 8 minuti e 19 secondi qualche giorno fa  allo Stennis Space Center della NASA vicino a Bay St. Louis, Mississippi. Il test di successo, noto come un fuoco caldo, è una pietra miliare fondamentale in vista della missione Artemis I dell’agenzia, che invierà una navicella spaziale Orion senza equipaggio in un volo di prova intorno alla Luna e di nuovo sulla Terra, aprendo la strada a future missioni Artemis con gli astronauti .

Gli ingegneri e gli scienziati hanno progettato la serie di test Green Run in otto parti per portare gradualmente in vita per la prima volta il palcoscenico principale del razzo SLS culminante con il fuoco ardente. Il team utilizzerà i dati dei test per convalidare il core stage design per il volo.

L’SLS è il razzo più potente che la NASA abbia mai costruito e durante il test lo stadio centrale del razzo ha generato più di 1,6 milioni di libbre di spinta in sette secondi. L’SLS è un’incredibile impresa di ingegneria e l’unico razzo in grado di alimentare le missioni americane di prossima generazione che porteranno la prima donna e il prossimo uomo sulla Luna “, ha detto l’amministratore della NASA Steve Jurczyk. “Il successo del test di fuoco caldo  del palco principale, per l’SLS è una pietra miliare importante nell’obiettivo della NASA di riportare gli esseri umani sulla superficie lunare e oltre.”

La NASA aveva precedentemente condotto un test di fuoco caldo dello stadio principale SLS il 16 gennaio. I quattro motori RS-25 si erano accesi insieme per la prima volta per circa un minuto, prima che il test terminasse prima del previsto. A seguito dell’analisi dei dati, la NASA ha stabilito che un secondo test di fuoco caldo più lungo avrebbe fornito dati preziosi per aiutare a verificare il design del palco principale per il volo, ponendo al contempo un rischio minimo per lo stadio principale di Artemis I.

Durante la seconda prova di fuoco caldo, il palco ha acceso i motori per poco più di otto minuti, proprio come durante il lancio di Artemis sulla Luna. Il fuoco caldo di maggiore durata ha testato una varietà di condizioni operative, incluso lo spostamento dei quattro motori in schemi specifici per dirigere la spinta e alimentare i motori fino al 109% di potenza, riducendo e aumentando il gas, come faranno durante il volo.

“Questo lungo test di fuoco caldo ha fornito la ricchezza di dati di cui avevamo bisogno per garantire che lo stadio centrale SLS potesse alimentare con successo ogni razzo SLS”, ha affermato John Honeycutt, manager per il programma SLS presso il Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, in Alabama. “Durante questo test, il team ha condotto per la prima volta nuove operazioni con il core stage, ha ripetuto alcune operazioni critiche e registrato dati di test che ci aiuteranno a verificare che il core stage sia pronto per i primi e futuri voli SLS per il programma Artemis della NASA. “

I due serbatoi di propellente nello stadio principale SLS contengono complessivamente più di 733.000 galloni di idrogeno liquido super freddo e ossigeno liquido per aiutare ad alimentare i motori RS-25 nella parte inferiore del palco. Il palco principale ha una complessa rete di software di volo e sistemi avionici progettati per aiutare a volare, tracciare e guidare il razzo durante il lancio e il volo. I test precedenti nella serie di test Green Run hanno valutato la funzionalità integrata e le prestazioni dei sistemi avionici, dei sistemi di propulsione e dei sistemi idraulici dello stadio principale.

“Oggi è un grande giorno per la NASA per il programma di esplorazione spaziale umana di questa nazione. Questo test finale della serie Green Run rappresenta una pietra miliare per il ritorno di questa nazione sulla Luna e l’eventuale missione su Marte “, ha affermato il direttore dello Stennis Center Richard Gilbrech. “Tante persone in tutta l’agenzia e la Nazione hanno contribuito a questa fase fondamentale di SLS, ma un riconoscimento speciale è dovuto al team misto di operatori di test, ingegneri e personale di supporto per uno sforzo esemplare nella conduzione del test oggi.”

Le squadre di prova a Stennis hanno supervisionato una rete di 114 autocisterne e sei chiatte a propellente che hanno fornito propellente liquido attraverso il banco di prova B-2 fino allo stadio principale. I team di test hanno anche fornito energia elettrica operativa, e più di 330.000 galloni di acqua al minuto al deflettore di fiamma dello stand e monitorato le interfacce strutturali sia dell’hardware che dello stand.

Testare lo stadio principale del razzo SLS è uno sforzo combinato per la NASA e i suoi partner industriali. Boeing è l’appaltatore principale per il palco principale e Aerojet Rocketdyne è l’appaltatore principale per i motori RS-25.

Successivamente, il palco principale per SLS sarà rinnovato, quindi spedito al Kennedy Space Center della NASA in Florida, lì sarà assemblato con i propulsori a razzo solido e altre parti del razzo e della navicella spaziale Orion della NASA sul lanciatore mobile all’interno del Vehicle Assembly Building a Kennedy in preparazione per Artemis I.

SLS, Orion e i sistemi terrestri di Kennedy, insieme al sistema di atterraggio umano e al Gateway in orbita attorno alla Luna, sono la spina dorsale della NASA per l’esplorazione dello spazio profondo. SLS è l’unico razzo in grado di inviare Orion, astronauti e rifornimenti sulla Luna in una singola missione. L’esplorazione della Luna con il programma Artemis della NASA include anche i preparativi per inviare astronauti su Marte .

Foto NASA

AGC GreenCom 20 Marzo 2021 15:10