Nella settima che va dall’8 al 16 marzo l’incidenza delle sindromi simil-influenzali si è mantenuta stabilmente sotto la soglia basale con un valore pari a 1,65 casi per mille assistiti. E’ quanto emerge dal monitoraggio di Epicentro dell’Istituto superiore di sanità.

Nella scorsa stagione in questa stessa settimana la curva continuava la sua discesa dopo aver raggiunto il picco epidemico stagionale e il livello di incidenza era pari a 4,1 casi per mille assistiti. In tutte le Regioni italiane che hanno attivato la sorveglianza il livello di incidenza delle sindromi simil-influenzali è sotto la soglia basale.

Nella 10 settimana del 2021, in Italia sono stati analizzati 310 campioni clinici analizzati dai diversi laboratori afferenti alla rete InfluNet e, su un totale di 4.637 campioni analizzati dall’inizio della sorveglianza, nessuno è risultato positivo al virus influenzale. Nell’ambito dei suddetti campioni analizzati, 109 sono risultati positivi al SARS-CoV-2 (927 dall’inizio della sorveglianza).

AGC GreenCom 20 Marzo 2021 20:30