È stata presentata a Torino la versione pre-serie della Battista hyper GT – la cui produzione inizierà nell’estate 2021 –, chiamata così in onore di Giovanni Battista Pininfarina e prima auto di lusso totalmente elettrica al mondo costruita da Automobili Pininfarina, e con la partecipazione di diversi partner industriali italiani.

Hanno presenziato al primo giro della Battista sulle strade torinesi – il luogo dove la Pininfarina ha stabilito il suo centro operativo – la Sindaca della città Chiara Appendino, Paolo Pininfarina, Presidente di Pininfarina S.p.A., Per Svantesson, Amministratore Delegato di Automobili Pininfarina, Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino, e i rappresentanti del partner di sviluppo tecnologico, DANISI Engineering, tra cui l’Amministratore Delegato Giacomo Danisi.

Prima di una nuova gamma di macchine completamente elettriche della casa automobilistica, la Battista nel 2019 era stata annunciata in non più di 150 esemplari da 1900 CV, indirizzata a clienti da tutto il mondo, e ai quali la vettura sarà consegnata a partire da fine 2021. L’auto ha completato la sua prima serie di test di sviluppo ad alta velocità presso il Centro Tecnico di Nardò, in cui hanno preso il volante piloti esperti, come Nick Heidfeld, ex pilota di Formula 1 – con un passato da collaudatore alla McLaren nel biennio vincente 1998-1999 – e Formula E.

L’AD di Automobili Pininfarina Svantesson ha parlato dell’importanza dal punto di vista della sostenibilità del progetto della Battista: “Crediamo fermamente che combinando un design eccezionale con una tecnologia pulita e completamente elettrica nelle auto di lusso, stiamo dando all’Italia un’opportunità d’oro per rafforzare ulteriormente la sua grande reputazione di leader mondiale nella realizzazione di auto sportive”.

Queste invece le parole del Presidente di Pininfarina S.p.A. Paolo Pininfarina: “La Battista è un omaggio alla visione di mio nonno, che applaudirebbe questo capolavoro di innovazione stilistica e di ingegneria perché abbraccia la tecnologia del futuro, senza compromessi con i valori Pininfarina. Vedere la Battista percorrere le strade di Torino è un momento speciale: questa hyper GT è viva ed è un meraviglioso simbolo dell’innovazione italiana”.

La sindaca Appendino ha dichiarato: “Siamo felici di aver avuto modo di incontrare l’Amministratore Delegato di Automobili Pininfarina – Per Svantesson – e il Presidente di Pininfarina S.p.A. – Paolo Pininfarina – per confrontarci sulle prospettive di sviluppo del settore sul nostro territorio e dare il benvenuto alla nuova Battista, per la prima volta sulle strade della nostra città. La vettura, che rappresenta una sorta di laboratorio viaggiante, è progettata e realizzata interamente a Torino e ancora una volta dimostra come il nostro territorio sappia essere il luogo ottimale dove ideare e implementare progetti innovativi e rivolti al futuro”.

Un’auto proiettata verso il domani che ha visto la sua nascita nella città storica della Pininfarina, unendo dunque il progresso con la tradizione: una vera e propria sfida che la Battista lancia al suo intero mercato di riferimento.

Foto Automobili Pininfarina

AGC GreenCom 17 Marzo 2021 18:54