Grande traguardo per Suzuki, le cui auto immatricolate in Italia hanno registrato a gennaio una media ponderata di emissioni di CO2 di 118,5 g/km, meno della media italiana di 128,6 g/km. A febbraio, addirittura, Suzuki è scesa a 116,8 g/km, contro i 125,8 g/km del resto del Paese. Questo è quanto ha detto l’Unione Nazionale Rappresentati Autoveicoli Esteri (UNRAE).

Un grande risultato per l’azienda giapponese, che conta un parco auto al 100% di veicoli ibridi e incentivati, tra cui l’ACROSS Plug-In, con una potenza massima di 306 cv ed emissioni di soli 22 g/km nel ciclo WLTP, al momento acquistabile con vantaggi fino a 10.000 euro.

I vari modelli ibridi, Euro 6, attualmente in vendita, inoltre, possono essere comprati con le agevolazioni, fiscali e non, confermate in ambito regionale e comunale e riconosciute dal Ministero dei Trasporti.

Foto Suzuki Italia

AGC GreenCom 16 Marzo 2021 8:30